EvidenzaSport

La Dinamo sconfigge Trieste 102-97

I biancoblù agganciano la parte alta della classifica si impongono nella sfida della 14ª giornata fondamentale per l’accesso alla Final Eight di Coppa Italia

Sassari. Inizia col sorriso il 2019 biancoblù: gli uomini di coach Vincenzo Esposito si impongono nella sfida della penultima giornata di andata sulla Pallacanestro Trieste per 102 a 97, agganciando la parte alta della classifica. I giganti partono forte e mettono la testa avanti fin dal primo tempo, condotti dalla grande energia di Dyshawn Pierre, Rashawn Thomas e Jack Cooley. Nel terzo quarto il Banco scrive il +20 poi soffre la rimonta triestina, condotta dall’ex Fernandez e Wright. Nell’ultima frazione Trieste si riporta a un possesso di distanza ma i biancoblù sono bravi a cacciare indietro gli ospiti e siglare la terza vittoria consecutiva in campionato.

«Per 30 minuti abbiamo giocato una buonissima gara, tecnicamente e anche dal punto di vista fisico, come una squadra che secondo me è ben allenata che ha forza fisica e giocatori esperti, come hanno dimostrato questa sera nel momento in cui erano sotto nel punteggio giocando la pallacanestro giusta per rientrare in partita», è il commento di coach Esposito a fine gara. «Complimenti a Trieste per il tipo di squadra, per la mentalità e l’atteggiamento che ha avuto per 40 minuti. Noi abbiamo speso molte energie e, unite a qualche fallo, siamo calati di intensità negli ultimi 5-6 minuti, perdendo lucidità: abbiamo perso qualche giocatore che stavamo cavalcando bene nell’arco dei 30-35 minuti. Sono soddisfatto dal punto di vista statistico di tutti i ragazzi anche se, nel momento in cui è arrivata un po’ di stanchezza e Trieste ha messo dei canestri difficili, giocando in maniera ancora più fisica, abbiamo smesso di muovere la palla e abbiamo cercato anche noi a giocare in maniera fisica. Credo che lavoreremo su questo, dobbiamo capire che quello che deve migliorare in questi casi è l’esecuzione. Sono soddisfatto, abbiamo giocato un’ottima gara dal punto di vista offensivo, difensivamente siamo calati quando sono calate le energie ma abbiamo eseguito il piano partita. Anche questa sera abbiamo messo a referto un ottimo numero di assist, perché ci siamo cercati sia in situazioni di campo aperto sia a difesa schierata, abbiamo lavorato bene a rimbalzo e solo la mancanza di energie non ci ha permesso di continuare a correre: peccato per il numero di palle perse che sono leggermente di più di quelle che chiediamo, ma tutti stanno facendo uno sforzo extra non solo dal punto di vista fisico e tecnico ma anche mentale, anche dalla panchina. Stiamo dando minuti a tutti e sarà così anche a Cipro nella gara di coppa, in attesa dell’ultima partita del girone di andata di campionato a Cantù che disputeremo sabato».

 

Dinamo Banco di Sardegna 102 – Pallacanestro Trieste 97
Parziali: 24-20; 27-10; 25-24; 26-34
Progressivi: 24-20; 51-39; 76-63; 102-97

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 4, Chessa, Smith 6, Bamforth 20, Devecchi, Magro 6, Pierre 18, Gentile 6, Thomas 11, Polonara 7, Diop, Cooley 24. All. Vincenzo Esposito.

Pallacanestro Trieste. Coronica, Peric 7, Fernandez 25, Schina, Wright 22, Strautins, Cavaliero 4, Da Ros 3, Sanders 16, Knox 9, Mosley 11, Cittadini. All. Eugenio Dalmasson

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: