EvidenzaSport

La Dinamo presenta i nuovi acquisti

Sono David Logan, Christian Mekowulu, Ousmane Diop, Anthony Clemmons, Tyus Battle e Jacopo Borra. Interviste a cura di Ico Ribichesu

Sassari. La Dinamo ha presentato alla stampa i nuovi acquisti, in due distinti incontri. Nella Club House di via Nenni. Il primo Welcome Days, lunedì 23 agosto, ha visto la partecipazione dell’assistant coach Giacomo Baioni, insieme a David Logan, Christian Mekowulu e Ousmane Diop. A rompere il ghiaccio è stato Baioni, ritornato in Sardegna dopo l’esperienza dal 2016 al 2018. Dopo due settimane di preparazione con un gruppo in parte rinnovato. «Le sensazioni sono positive, non sono frasi di rito, c’è una grande disponibilità da parte della squadra, i ragazzi hanno capito quello che Demis vuole da loro – ha spiegato Baio –. Un gruppo squadra che deve crescere giorno dopo giorno e lo sta facendo in maniera chiara, non c’è un individuo che vuole prendersi delle porzioni personali».

Tra i volti più amati della Dinamo dello storico triplete 2014-2015 c’è David Logan: il Professore è tornato in Sardegna dopo l’esperienza a Treviso alla corte di coach Menetti. Il perché del suo ritorno sull’isola è semplice: «Sassari è una piazza dove ho vinto tanto, sono estremamente contento di essere qui: con tanti anni di esperienza alle spalle non sono preoccupato sulla stagione che ci aspetta. Ho parlato a lungo con il coach, so che cosa si aspetta da me e sono pronto a mettere la mia leadership a disposizione del gruppo».

New entry del Banco è il centro Christian Mekowulu, classe 1995, arriva dalla convincente stagione di debutto nella massima serie in maglia Treviso ed è pronto a crescere ancora. «Ho scelto Sassari perché è un club con una storia di successi, il progetto di coach Cavina mi ha interessato sin da subito, penso possa essere la scelta giusta per fare uno step in avanti nella mia carriera. Ho sposato con entusiasmo questo progetto e l’obiettivo è quello di vincere: sappiamo che ci vuole tempo ma sono pronto a fare tutto ciò che serve per poter vincere insieme ai miei compagni».

Last but not least rientra a Sassari dopo le ottime stagioni in maglia Torino che lo hanno consacrato come uno dei migliori giocatori della LNP: Ousmane Diop ritorna a Sassari con voglia di consacrarsi e sfruttare il bagaglio di esperienza acquisito in questi anni. «Penso di essere cresciuto e migliorato grazie all’esperienza di Torino con coach Cavina – ha commentato Ous –, che mi ha aiutato tantissimo in questi anni per acquisire consapevolezza nei miei mezzi. Sono tornato a Sassari con tanta voglia e fiducia per poter fare il salto di qualità: attualmente sto lavorando sul piccolo infortunio che ho avuto al termine della stagione ma sono ottimista, sono seguito giorno per giorno dallo staff medico e fisioterapico e spero di tornare presto in campo».

Martedì 24 secondo appuntamento dei Welcome Days. A incontrare i media sono stati coach Demis Cavina insieme ai nuovi giocatori Anthony Clemmons, Tyus Battle e Jacopo Borra.

A tirate le somme delle prime due settimane di preparazione del gruppo è coach Cavina: «L’approccio della squadra è stato fantastico, in queste settimane abbiamo lavorato in maniera intensa sin dal primo giorno, abbiamo tutti una gran voglia di giocare questo torneo a Cagliari. Ovviamente non c’è ancora omogeneità nella preparazione però siamo abbastanza avanti con il lavoro, abbiamo rispettato gli obiettivi che ci eravamo posti. I ragazzi stanno lavorando bene e tanto, io sono contento perché questo gruppo è stato costruito tenendo conto delle motivazioni di tutti, devo ringraziare lo staff perché pur non avendo mai lavorato insieme c’è già grande sintonia».

Il tecnico biancoblù guarda al debutto sul parquet in programma venerdì alle 21 al Torneo Internazionale City of Cagliari contro Bayern Monaco: «Il livello del torneo è altissimo, cercheremo nella prima partita con il Bayern Monaco di rendere la vita difficile ad una squadra di Eurolega. Cagliari è un primo esame anche per noi per vedere come lavorare in ottica Supercoppa».

Spazio alle tre new entry del roster, a partire da Tyus Battle, reduce dalla sua prima stagione come professionista a Enisey dove ha debuttato in Vtb League: «Le aspettative personali per quest’anno sono quelle di riuscire a far tutto per vincere con la Dinamo, ho trovato uno splendido gruppo e son contento di queste prime settimane».

Gli fa eco Anthony Clemmons, al quale coach Cavina ha affidato le chiavi della squadra: «Il nostro obiettivo è essere competitivi, ora stiamo lavorando sulla chimica di gruppo, sappiamo che ci aspetta una lunga stagione tra campionato e Basketball Champions League, proveremo a crescere partita dopo partita e non vediamo l’ora di giocare la Supercoppa».

Infine la parola al lungo piemontese Jacopo Borra, chiamato al salto di qualità dopo le tante esperienze in A2: «Aspettavo quest’opportunità da tanto tempo, farò tutto quello che sarà utile per la squadra per arrivare il più in alto possibile, da stirare gli asciugamani al giocare 35’ minuti a seconda di quello che il coach mi chiederà. Mi sento pronto per fare il salto di qualità».

Le presentazioni sono fatte, ora non resta che dare la parola al campo. Oggi, mercoledì, la seduta pomeridiana di allenamento (in programma alle 17,30) è aperta al pubblico per dare l’opportunità ai tifosi di vedere la Dinamo al lavoro. Invece il debutto sul parquet è previsto venerdì, 27 agosto, alle 21 al PalaRockefeller di Cagliari, contro il Bayern Monaco.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: