EvidenzaSport

La Dinamo non passa a Cantù ed è quinta

Ai playoff primo turno contro Venezia. Casalone: «Avevamo la chance di chiudere al quarto posto e l’abbiamo sprecata»

Sassari. Stop esterno al PalaDesio della Dinamo che contro Cantù perde 106-101. Una sconfitta che consegna i sassaresi al quinto posto e fa perdere anche il fattore campo nei quarti di finale playoff, nei quali i biancoblù troveranno la Reyer di coach De Raffaele. Si inizierà giovedì 13 al Taliercio con la gara1

La Dinamo Banco di Sardegna interrompe quindi la sua striscia vincente e, complici la vittoria di Venezia a Reggio Emilia e la sconfitta della Virtus Bologna contro Trento, chiude al quinto posto la stagione regolare di LBA. A partire da giovedì 13 sfiderà nei quarti di finale playoff la Reyer di coach De Raffaele in una serie al meglio delle cinque.

«Prima di tutto complimenti a Cantù e coach Piero Bucchi per la partita che hanno fatto: non era facile giocare senza posta in palio. Ma hanno dimostrato di aver lavorato seriamente davvero fino all’ultima giornata e faccio loro un grande in bocca al lupo per il futuro – ha commentato a fine gara coach Edoardo CAsalone –. Noi abbiamo fatto una partita scarsa soprattutto in difesa; non eravamo al 100% della forma e lo avete visto sulla base di chi è sceso in campo ma non è una scusante. Volevamo guadagnare la possibilità di meritare il quarto posto e giocare gara1 in casa, non ce lo siamo meritati e ora dobbiamo guardare e pensare a quello che abbiamo sbagliato per ricaricare le pile. I ragazzi sono molto arrabbiati perché avevamo una grande chance nelle nostre mani. Ancora complimenti a Cantù che ha giocato molto bene, tirando con ottime percentuali, con il 68% nel primo tempo da tre punti e chiudendo alla fine con 18 su 34. I 14 rimbalzi offensivi concessi non sono un buon segnale, in questo li abbiamo aiutati perché non è un loro punto di forza. Sapevamo che sarebbe stata una partita vera, non era automatica e infatti non lo è stata. Ora andremo a Venezia invece di giocare in casa perché non abbiamo fatto una partita adeguata. Speriamo di riuscire a recuperare i giocatori che oggi non hanno potuto rendere al meglio, sono convinto che cambieremo qualcosa nella nostra testa per andare a fare le nostre partite ‘da Dinamo’ che mettono in difficoltà gli avversari».

 

Pallacanestro Cantù – Dinamo Banco di Sardegna 106-101
Parziali: 25-22, 60-49, 21-24, 25-28
Progressivi: 25-22, 31-23, 81-73, 106-101

Pallacanestro Cantù: Gaines 43, Bresolin ne, Thomas 12, Procida 8, Leunen 6, La Torre 11, Lanzi ne, Johnson 9, Bayehe 4, Baparapè ne, Pecchia 13, Radic. All. Bucchi

Dinamo Banco di Sardegna: Spissu 25, Bilan 17, Treier 16, Chessa, Kruslin 11, Happ 7, Katic 7, Re ne, Burnell ne, Bendzius 7, Gandini ne, Gentile 11. All. Casalone

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: