EvidenzaSport

La Dinamo Femminile si arrende alla Virtus Bologna

Le sassaresi incorniciano una super rimonta dal -22 alla parità ma non riescono a chiudere la sfida

Sassari. Era Davide contro Golia e la partita nei primi 15’ aveva un copione a senso unico: Virtus in fuga e Dinamo all’inseguimento. Ma la grinta delle ragazze di coach Antonello Restivo ha trasformato quella che poteva essere una sfida a senso unico in una battaglia appassionante. Le sassaresi, trascinate dalle due americane Sierra Calhoun (22) e Kennedy Burke (25) insieme all’inossidabile capitano Cinzia Arioli (9) e dall’apporto di tutto il gruppo, hanno preso in mano le redini della sfida in chiusura di primo tempo e siglato, nel secondo tempo, una super rimonta dal -22 (23-45) fino al 62 pari. Una rimonta costruita con orgoglio, cuore e grinta: le biancoblu pagano nel finale l’extra sforzo e cedono 68-72 ma regalano al PalaSerradimigni una sfida da ricordare e un monito per il futuro: su questo parquet, per vincere, bisogna lottare

 

Dinamo Women – Bologna 68-72
Parziali: 17-27; 19-24; 13-10; 19-11
Progressivi: 17-27; 36-51; 49-61; 68-72

Dinamo Femminile. Saba, Calhoun 22, Arioli 9, Mataloni 4, Costantini, Gagliano, Fekete 6, Cantone 2, Burke 20, Scanu, Pertile 5, Fara. All. Antonello Restivo

Virtus Bologna. D’Alie 6, Begic 17, Tassinari 2, Bishop 15, Tava, Barberis 2, Battisodo 5, Cordisco, Williams 25, Rosier. All. Lorenzo Serventi

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: