CronacaEvidenza

La Brigata Sassari dal 15 gennaio a Roma

Al comando dell’operazione “Strade sicure”. I “dimonios”, guidati dal generale Andrea Di Stasio, sono impiegati, per sei mesi, alla guida del Raggruppamento Lazio-Abruzzo

Il comandante della Brigata Sassari, il generale Andrea Di Stasio

Roma. È il generale Andrea Di Stasio a guidare il Raggruppamento Lazio-Abruzzo nell’ambito dell’operazione “Strade sicure”, circa 2.000 militari, mille i “sassarini”, con il compito di garantire la sicurezza di circa 180 siti sensibili, presenti in maggioranza nella capitale. Ambasciate, luoghi di culto, centri di accoglienza, stazioni ferroviarie e della metropolitana, luoghi turistici e di aggregazione della città di Roma saranno sorvegliati anche dall’occhio vigile dei “diavoli rossi”. Il piano dell’operazione prevede l’implementazione di misure urgenti in materia di pubblica sicurezza in determinate aree del territorio nazionale, dove l’esercito viene impiegato per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità, per fornire un contributo alla difesa dei cittadini attraverso servizi di vigilanza a siti e obiettivi sensibili nonché in attività di perlustrazione e pattuglia in concorso alle forze di polizia. I militari della “Sassari”, che durante l’operazione rivestono lo status di agente di pubblica sicurezza, hanno affrontato uno specifico addestramento di preparazione all’attività. Dalla loro parte vi è soprattutto lo straordinario bagaglio di competenze e di professionalità perfezionate e affinate nelle operazioni “fuori area”, dove i “dimonios” hanno acquisito una buona capacità “dual use”, che permette di utilizzare anche sul territorio nazionale, a favore della collettività, quanto appreso nel corso delle esperienze maturate all’estero. Il termine dell’operazione è previsto entro la fine di giugno.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: