CronacaEvidenza

Incendi, la Regione dichiara lo stato di emergenza

Il provvedimento è stato assunto dall’Esecutivo nel corso della riunione convocata in serata, con carattere d’urgenza, dal presidente Solinas. L’appello a Draghi

Cagliari. A seguito degli incendi verificatisi in Sardegna, la Giunta regionale ha dichiarato lo stato di emergenza. Il provvedimento è stato assunto dall’Esecutivo nel corso della riunione convocata in serata, con carattere d’urgenza, dal presidente della Regione Christian Solinas. La seduta era aperta ai sindaci di Cuglieri, Sennariolo, Tresnuraghes, Flussio, Modolo, Tinnura, Suni, Santu Lussurgiu, Scano Montiferro, Sagama, Macomer, Arzana e Villagrande.

Nel pomeriggio il presidente Solinas ha coordinato le operazioni legate dello spegnimento degli incendi dalla sala operativa della Protezione civile. Mobilitati anche Forestas, Vigili del Fuoco, Compagnie Barracellari e decine di Associazioni di volontariato. Solinas ha più volte interloquito con il direttore del Dipartimento nazionale della Protezione civile Curcio, ottenendo il rinforzo di ulteriori mezzi aerei dalla Penisola per contrastare al meglio l’avanzata del fuoco.

E nelle scorse ore Solinas si è rivolto direttamente al presidente Draghi. Non è ancora possibile effettuare una stima dei danni causati dagli incendi ancora in corso nell’oristanese, ma si tratta di un disastro senza precedenti. Diecimila ettari di vegetazione distrutti, aziende e case bruciate, bestiame ucciso. «La macchina della Regione – dice il presidente Christian Solinas – è interamente mobilitata: 7500 uomini, 20 mezzi aerei (7 Canadair e 13 elicotteri) sono impegnati senza sosta per affrontare un momento drammatico per tutta la Sardegna. Chiediamo al Governo un sostegno economico immediato per ristorare i danni e aiutare le comunità colpite a ripartire. Scriverò al presidente Draghi per chiedere anche che una quota del Pnrr sia subito destinata alla Regione per un grande progetto di riforestazione, che rimargini queste terribili ferite».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: