EvidenzaSassari

Inaugurazione dell’Anno Accademico con la presidente del Senato Alberti Casellati

L’Università di Sassari celebrerà l’evento lunedì prossimo 15 dicembre al Teatro Verdi. Laurea honoris causa a Elio Pulli. Ospite Vittorio Sgarbi

Sassari. Lunedì 15 novembre alle 11 al Teatro Verdi il rettore Gavino Mariotti darà ufficialmente inizio al 460° Anno Accademico dell’Università di Sassari. Aprirà la cerimonia la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Sarà presente il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas. Nel corso della cerimonia, a cui parteciperà il critico Vittorio Sgarbi, verrà conferita la laurea honoris causa all’artista sardo Elio Pulli. Interverranno anche Riccarda Zappino, presidente del Consiglio degli Studenti, Rosanna Ruiu, coordinatrice dell’Avvocatura di Ateneo, e Claudio Spanu, capitano della squadra DinamoLab. Successivamente, il direttore del Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali, Massimo Onofri, illustrerà la proposta di conferimento della laurea magistrale honoris causa in Lettere, Filologia moderna e industria culturale a Elio Pulli. Seguirà la laudatio di Vittorio Sgarbi e la lectio doctoralis di Pulli, intitolata “L’arte e le difficoltà nel tempo”.

Parteciperanno inoltre la cantante Maria Giovanna Cherchi, accompagnata al pianoforte dal maestro Maurizio Bizzarro, i Tenores “Mialinu Pira” di Bitti, il Coro dell’Università di Sassari diretto da Laura Lambroni e l’Associazione Goliardica Turritana.

La cerimonia è aperta agli invitati, alle giornaliste e ai giornalisti accreditati. Si potrà entrare nel Teatro da via Politeama dalle 9,15 alle 10,15. L’ingresso è consentito unicamente dietro esibizione del green pass.

L’evento si potrà seguire in diretta web streaming sul sito www.uniss.it.

Questa mattina il rettore Gavino Mariotti ha presentato la cerimonia di inaugurazione del 460° anno accademico dell’ateneo. Presenti alla conferenza stampa anche il prorettore alla Terza missione, Pier Andrea Serra, e il professor Dino Manca del Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali.

 

Elio Pulli nasce a Sassari il 5 luglio del 1934. Consegue la licenza di scuola media inferiore e completa il primo anno presso l’Istituto d’arte “Filippo Figari” di Sassari. Fin da giovane, nutre una grande passione per il mondo dell’arte, su influsso dell’educazione paterna. Il suo innato talento lo porterà nel tempo a distinguersi dagli altri artisti fino a conquistarsi la fama di noto pittore, scultore e ceramista sardo. Negli anni ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti e ha esposto i suoi lavori in moltissime mostre. Elio Pulli è artista completo ed eclettico: pittore, fabbro, intagliatore, tornitore, restauratore. Fu Francesco Cossiga a cogliere il talento e le capacità del giovane Elio Pulli, rendendo possibile nei primi anni ‘60 il trasferimento della sua bottega a Tramariglio per assecondare il desiderio dell’artista di condurre una vita a diretto contatto con la natura, quale forza ed energia creativa per le sue opere.

Pulli ha dato vita a una produzione artistica di alto livello, frutto anche delle sue precedenti esperienze giovanili a Roma e a Sassari a contatto con i principali pittori protagonisti del Novecento italiano (Guttuso, De Chirico, Sironi, Pirandello e Mafai) e con i sardi Spada, Meledina, Ciusa Romagna e Silecchia. Prestigiosi riconoscimenti e premi nazionali e internazionali hanno caratterizzato la sua carriera portando lustro alla Sardegna.

Riconoscendo i suoi meriti, il Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali dell’Università di Sassari ha proposto di conferire all’artista la laurea magistrale in honoris causa in “Lettere, Filologia Moderna e Industria Culturale”.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: