EvidenzaSassari

Il Pci analizza le elezioni: adesso i temi concreti

Risultato negativo per la lista Potere al Popolo. Ma stanno invece maturando i tempi per una vera alternativa di progresso al Comune e alla Regione

TargaPciSassari. Il risultato ottenuto alle elezioni politiche dalla lista di Potere al Popolo in provincia di Sassari è stato negativo. Adesso per i comunisti è il tempo di riprendere le iniziative sui temi concreti del lavoro, della sanità, dei trasporti e dell’istruzione pubblica. Nel corso di un’assemblea di iscritti, presente il segretario regionale Peppino Ibba, la federazione del Pci ha analizzato quanto accaduto lo scorso 4 marzo, con il crollo del Pd, la travolgente avanzata del M5S e il risultato negativo per le varie formazioni di sinistra.

I comunisti ritengono che l’esperienza di Potere al Popolo dovrà radicalmente cambiare modi e metodi a partire dall’analisi del fallimento del proprio disegno. Ma da quel risultato si può ripartire. L’assemblea ha discusso una relazione della segretaria provinciale Patrizia Marongiu che, dopo aver ringraziato i militanti comunisti e i candidati del partito dentro Potere al Popolo, Leo Meazza e Silvia Pittalis, e l’impegno svolto dagli iscritti delle altre forze, ha messo in evidenza i limiti politici e di contenuti dell’accordo elettorale. I comunisti ritengono che senza un coordinamento serio e autentico tra i partiti e le forze che sostengono Potere al popolo, l’esperienza possa dirsi esaurita.

Secondo il Pci stanno invece maturando i tempi per una vera alternativa di progresso al Comune e alla Regione. In ogni caso, i comunisti valutano positivamente il crollo elettorale del Pd, una sorta di partito-regime in Sardegna ma ritengono che la vera alternativa a quel sistema di potere possa essere perseguita solo dalla sinistra del lavoro e dell’autonomia. Il Pci rilancerà i suoi temi programmatici per la città di Sassari e avvierà un confronto nei vari quartieri oltre che promuovere incontri con le forze sociali e politiche di sinistra, autenticamente democratiche e fortemente autonomistiche.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: