CronacaEvidenzaSassari

Il Partito dei Sardi promuove programma per la Sardegna

Il coordinatore del nord ovest Ottavio Sanna: «Il nostro impegno sarà anche di costruire alleanze che riconoscano il nostro progetto e lo rendano ancora più forte con i contributi dei vari partiti»

PartitoSardiRiunioneSassari. Si è riunito il Partito dei Sardi territoriale per valutare come concludere il mandato nella città di Sassari e avviare la campagna elettorale per le prossime regionali di febbraio e le prossime amministrative a Sassari, Alghero e Castelsardo. Condivisa da tutti i dirigenti e dal coordinatore Pds Alessandro Pinna anche l’iniziativa di svolgere un’azione politica puntuale e forte a Porto Torres perché ad oggi tutte le promesse fatte dall’attuale amministrazione del Movimento 5 stelle non hanno ricevuto risposte, da scuole a alloggi erp, manutenzioni stradali, situazione critica porto, ostello, turismo, lavoro e tante altre.

«Da oggi, oltre ad amministrare – ha proseguito il coordinatore del Nord Ovest Ottavio Sanna –, l’impegno sarà quello di promuovere il nostro progetto per la Sardegna e costruire delle alleanze che riconoscono il nostro progetto e lo rendano ancora più forte con i contributi dei vari partiti. Un azione forte che vorremo far conoscere ai sassaresi e ai sardi del territorio del Nord Ovest».

«Per noi programma e alleanze sono prioritarie in questi due mesi per offrire una proposta seria trasparente e determinante per il vero sviluppo culturale, sociale ed economica della nostra Sardegna. Utile oggi – ha commentato Giambattista Manai, coordinatore cittadino – per raccontare e rendicontare la nostra attività politica e amministrativa presente in città».

« Continuiamo a denunciare che le varie beghe politiche e a noi non interessano e sopratutto non interessano ai sardi e ai cittadini sassaresi che hanno il problema di far campare la propria famiglia», ha detto ancora Ottavio Sanna. «Oggi dobbiamo parlare alle pance, che sono vuote, e alle teste dei sardi per far ripartire la nostra Sardegna senza aspettare soluzioni romane ma invece dare una mano tutti per rinnovare la politica capace di trasformare le ricchezze sarde in opportunità sociali, culturali ed lavorative per noi tutti».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: