EvidenzaSassari

Il Gremio degli Ortolani festeggia la Madonna di Valverde

Da oggi (giovedì) gli eventi legati alla Festa Maggiore. Domenica a Santa Maria di Betlem la messa con l’Intregu. Non si terrà invece la processione

Sassari. Il Gremio degli Ortolani dall’8 aprile fino al 12 renderà onore alla sua patrona, la Beata Vergine Madonna di Valverde, il tutto nel rispetto rigoroso dei protocolli anti covid. Lo scorso anno in piena pandemia l’antica corporazione aveva ridimensionato il programma eseguendo solamente le due principali funzioni (messa della domenica senza intregu e commemorazione dei defunti il lunedì), con non più di quattro persone componenti del sodalizio. Quest’anno il programma è un po’ più ricco: il Gremio degli Ortolani vuole tenere accesa la tradizione plurisecolare, garantendo tutte le cerimonie previste in programma. Unica e dolorosa restrizione sarà quella relativa alla processione, che non si potrà tenere.

Si inizia giovedì 8 aprile alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Betlem. Qui il Gremio con la sola presenza di eletti e soci (10 persone in tutto), e alcune mogli dei gremianti, procederà alla vestizione della Madonna di Valverde, che, spostata dalla cappella delle anime, viene collocata sulla portantina e addobbata con manto e coroncine, per poi esser collocata nella navata centrale. Tale attività in antichità veniva eseguita dalle suore di Sant’Agnese, le quali si occupavano dell’addobbo della Madonna. Il Gremio successivamente traslava il simulacro a Santa Maria di Betlem.

Sabato 10 aprile il Gremio degli Ortolani si ritroverà a casa dell’obriere maggiore Andrea Ruiu. Dopo una brevissima sosta, grazie ai mezzi dell’Atp (utili per tenere le distanze interpersonali), la plurisecolare associazione, accompagnata dal solo tamburo per un breve tratto, si recherà a Santa Maria di Betlem per partecipare Vespri delle 18,30. Al termine della funzione il Gremio accompagnerà l’obriere con la bandiera in via Bellini.

Domenica 11 aprile il Gremio alle 9,30 si ritroverà nuovamente a casa dell’obriere maggiore e si recherà immediatamente, con la sola bandierina, a prendere il nuovo obriere Andrea Salvatore Casu. Ritornati a casa dell’obriere maggiore in via Bellini, sempre grazie ai mezzi dell’Atp, il Gremio si recherà a Santa Maria di Betlem per assistere alle 11,30 alla messa solenne dedicata alla Beata Vergine Madonna di Valverde. La cerimonia sarà presieduta dal padre guardiano Salvatore Sanna e animata dal Coro Polifonico Turritano, diretto dalla maestra Laura Lambroni. Al termine della cerimonia si assisterà al suggestivo Intregu tra il vecchio obriere Andrea Ruiu e il nuovo obriere Andrea Salvatore Casu. La chiesa di Santa Maria di Betlem nel rispetto dei protocolli covid 19 può ospitare massimo 120 persone. Al termine della cerimonia il Gremio si recherà presso la casa del nuovo obriere maggiore Andrea Salvatore Casu in via Buddi Buddi 68.

Alle 18 il Gremio si ritroverà a casa del nuovo obriere in via Buddi Buddi 68 e dopo aver preso il mezzo dell’Atp si recherà a Santa Maria di Betlem per accogliere i gremi cittadini. Nel programma era prevista la processione, ma purtroppo viste le restrizioni sanitarie, il Gremio ha invitato due rappresentanti in divisa dei gremi della città per assistere alla messa delle 19, al termine della quale verrà consegnata una targa ricordo, con la speranza di un ritorno alla normalità. Al termine della funzione il Gremio accompagnerà l’obriere alla propria casa.

Lunedi 12 aprile alle 19 il Gremio si ritroverà a Santa Maria di Betlem per la commemorazione dei defunti soci ed eletti dell’antica corporazione. Al termine della funzione il Gremio svestirà la Madonna e la ricollocherà nella cappella delle anime, con la speranza che il prossimo anno la festa sia al massimo del proprio splendore.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: