EvidenzaPorto Torres

Il Comune di Porto Torres approva il bilancio e il Dup

Il sindaco Sean Wheeler: «I nostri conti economici sani e in equilibrio. Prosegue l’attività di risanamento e programmazione»

Il palazzo comunale a Porto Torres

Porto Torres. Il Comune di Porto Torres ha approvato stamattina il Dup, il documento unico di programmazione, e il bilancio previsionale del triennio 2019-2021. Quest’ultimo documento pesa per l’anno 2019 circa 39 milioni di euro: tra le novità rispetto agli anni precedenti ci sono le entrate del contributo di sbarco dell’Asinara, pari a 156 mila euro, e una diminuzione dei trasferimenti correnti dello Stato e della Regione di circa un milione.

«Si tratta del primo bilancio che approviamo grazie alla nuova legge e dove vengono superati i vincoli di finanza pubblica – ha dichiarato l’assessore al Bilancio Domenico Vargiu –. Ovviamente il bilancio del Comune di Porto Torres è sano e ha un gettito di circa 39 milioni per il 2019, di circa 29 milioni per il 2020 e di 27 milioni per il 2021: questa progressiva diminuzione è legata alle entrate in conto capitale dedicate agli investimenti, oggi non prevedibili ma che saranno sicuramente finanziati nei prossimi anni».

Il sindaco Sean Wheeler

«I servizi del Comune rimangono invariati – ha evidenziato l’assessore Vargiu – inoltre ci sono entrate pari a 156 mila euro derivanti dal contributo di sbarco all’Asinara; mentre le entrate tributarie valgono complessivamente circa 10 milioni di euro. Abbiamo dovuto registrare anche una diminuzione delle entrate, pari a circa un milione di euro, dei trasferimenti correnti del Fondo unico e della Regione e allo stesso modo i più attenti vedranno una diminuzione delle spese per i servizi sociali, dovuta esclusivamente perché mancheranno i soldi del Rei e di Ritornare a casa degli anni 2020 e 2021, entrambi progetti regionali che si avviano alla conclusione».

Importanti novità anche dal Dup, il documento unico di programmazione, presentato dal vicesindaco e assessore alla Programmazione Marcello Zirulia. «I dati significativi sono l’inserimento dei progetti della Rete metropolitana per oltre sette milioni di euro e che continua il nostro progetto di gestione del patrimonio, grazie al quale stiamo iniziando a vedere i primi frutti. Nei giorni scorsi c’è stata l’aggiudicazione provvisoria del centro velico. Esprimo soddisfazione per il lavoro dell’ufficio e per essere riusciti a incanalare la gestione del patrimonio nell’ottica della redditività. Spero che iniziative come queste siano una spinta per altri imprenditori cittadini».

«Dico ai cittadini che il bilancio del nostro Comune è sui giusti binari – conclude il sindaco Sean Wheeler – e di questo bisogna andarne fieri. Da parte di tutta l’Amministrazione c’è stato e c’è il massimo impegno su tutti i fronti e siamo orgogliosi di aver intrapreso un lavoro di risanamento complessivo del nostro ente. In passato, infatti, i bilanci erano forse un po’ più fumosi: con una punta di ironia mi riferisco per esempio alla stazione marittima, costruita dai precedenti amministratori su un’area non di proprietà comunale e senza aver previsto le risorse per acquisirla. Siamo stati noi a metterci intorno a un tavolo e, grazie al lavoro degli uffici, a trovare il capitale per cercare di risolvere questa problematica e tante altre lasciate in sospeso».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: