CronacaEvidenza

I militari della Brigata Sassari visitano il Quirinale

Un viaggio dentro l’arte, ma anche un’opportunità per leggere un pezzo della storia d’Italia

Visita al palazzo del Quirinale

Roma. Una rappresentanza di militari dell’Esercito in servizio a Roma per l’operazione “Strade sicure” si è recata al palazzo del Quirinale, storica e maestosa residenza di papi e re, dal 1946 sede ufficiale dei presidenti della Repubblica Italiana.

La visita, in particolare, ha riguardato i soldati del Raggruppamento Lazio Abruzzo a guida Brigata “Sassari”, l’unità che da gennaio è al comando dell’operazione con circa 2.000 militari impegnati a garantire la sicurezza di 161 siti sensibili, presenti in maggioranza nella capitale.

Attraverso un percorso artistico-istituzionale e tematico, i militari hanno potuto compiere un viaggio dentro l’arte, ma anche leggere un pezzo della storia d’Italia e comprendere il funzionamento di una delle istituzioni politiche più importanti disegnata dai padri costituenti.

Visita al palazzo del Quirinale

Dopo aver percorso lo scalone d’onore, la delegazione ha visitato le sale del piano nobile, oltre 50 ambienti che si snodano senza soluzione di continuità, tra i quali spiccano il Salone dei corazzieri, la Cappella paolina, la Galleria di Alessandro VII, lo Studio del presidente, la Sala degli Arazzi di Lille (dove si riunisce il Consiglio supremo di difesa), il Salottino napoleonico e la Biblioteca del Piffetti.

E ancora i giardini, circa quattro ettari di viali, sentieri e pergolati, intervallati da siepi, aiuole geometriche e da una ricca collezione di specie arboree.

Il palazzo del Quirinale, protagonista di vicende travagliate e momenti appassionanti, ha ricordato ai presenti che la bellezza artistica dei suoi sontuosi ambienti ha anche un valore etico, poiché esso, come spiega il presidente della Repubblica in un messaggio sul sito interattivo del Quirinale, «è un Palazzo vivo e vitale per la nostra democrazia, protagonista oggi come ieri della storia del Paese, e come tale costituisce a pieno titolo la Casa degli italiani».

La visita si inquadra nell’ambito delle iniziative volute dal capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale di corpo d’armata Salvatore Farina, finalizzate all’innalzamento del benessere del personale anche in termini di conoscenza della storia militare e delle vicende storiche del Paese.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: