EvidenzaSpettacoli

Girovagando, il maltempo mette a rischio il programma

Previste condizioni meteo avverse in particolare nella seconda giornata (venerdì 10 settembre) della 24ª edizione del festival

Sassari. In ragione delle avverse e imprevedibili condizioni meteo che interesseranno Sassari, in particolare nelle giornata di venerdì, il calendario degli eventi in programma all’interno della tre giorni del festival Girovagando potrebbe subire e subirà alcune variazioni chiaramente indipendenti dalla volontà degli artisti e della direzione artistica. Trattandosi di spettacoli e interventi legati all’arte in strada, la pioggia può rivelarsi ostacolo insormontabile.

«Se è vero che la giornata odierna (giovedì) lascia spazio alla speranza e non dovrebbe rivelare sorprese consentendo lo svolgersi dei flash mob in città e degli spettacoli serali ai Giardini Pubblici in via Tavolara (parte bassa), le previsioni e l’allerta meteo sembrano mettere a serio repentaglio lo svolgersi delle attività programmate per domani, venerdì 10 settembre. La nostra volontà, compatibilmente con fattori e complicazioni esterne – spiegano gli organizzatori –, è provare poi a recuperare quanto più possibile nella giornata di sabato, in cui parrebbe essere destinato a tornare il sereno. In tal senso lo spettacolo a cura della compagnia antagon theatreAKTion è già stato ricalendarizzato nella giornata di sabato mentre purtroppo è stato cancellato dal cartellone quello della compagnia Teatro Nucleo a causa di mancati incastri nei tempi di lavoro e partenza».

Di seguito il programma della tre giorni: confermati tutti gli appuntamenti della giornata odierna; al momento a forte rischio pioggia quelli della seconda giornata; modificati in parte gli appuntamenti della quarta e ultima delle tre giornate, in programma sabato 11 settembre.

 

Giovedì 9 settembre

Ore 11,30, IL TEMPO DEL CANTO (flashmob)
Teatro Nucleo
Largo Brigata Sassari, via Brigata Sassari e via Torre Tonda

Ore 18, KLIMA X (flashmob)
antagon theaterAKTion
Largo Sant’Antonio, piazza Santa Caterina

Ore 19, IL GRANDE SPETTACOLO DELLA FINE DEL MONDO (flashmob)
Theatre en vol
Emiciclo Garibaldi, via Brigata Sassari e Piazza Castello

Ore 20:30, IL TEMPO DEL CANTO
Teatro Nucleo
Giardini Pubblici via Tavolara – parte bassa
Ispirato all’opera il “Cantico dei Cantici”, lo spettacolo della storica compagnia di Ferrara apre la riflessione sul clima con un inno all’amore, alla leggerezza e alla gioia: gli attori danzano coreografie poetiche, feroci e delicate lasciando al pubblico il sogno di una terra promessa insieme alla speranza di un abbraccio.

Ore 22, “UN FIORE PER IL FUTURO – Musica per il pianeta”
antagon theaterAKTion
Giardini Pubblici via Tavolara – parte bassa
Il collettivo creativo internazionale di teatro e danza ha sede in Germania e torna a Girovagando dopo 5 anni: il concerto multiculturale conduce in un microclima magico attraverso l’unione tra canti popolari, world music, composizioni rock e influenze psichedeliche.

 

Venerdì 10 settembre

Ore 11,30, “KlimaX” (flashmob)
antagon theaterAKTion
Piazza Castello, piazza del Rosario, via Luzzatti, piazza Azuni e via Cesare Battisti

Ore 12, “Il grande spettacolo della fine del mondo” (flashmob)
Theatre en vol
Via Torre Tonda, via Brigata Sassari, Largo Brigata Sassari, via Cavour

Ore 18, “Il Tempo del Canto” (flashmob)
Teatro Nucleo
Piazza Nazario Sauro, Corso Vittorio Emanuele e largo Sant’Antonio

Ore 19, “TRACCE – in cammino”
Theatre en vol
Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa
La performance tra teatro fisico e contaminazione vede due attrici creare una installazione che onora in maniera poetica l’intervento dell’essere umano per la salvaguardia della terra. Accompagnato da paesaggi sonori che evocano distruzione e rinascita, l’intervento delle due donne è un accorato appello all’urgenza di continuare a camminare.

Ore 20:30 “KlimaX”
antagon theaterAKTion
Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa
Uno spettacolo che affronta in maniera dirompente le tematiche del clima sociale attuale ed i quesiti impellenti della cura della terra e del nostro rapporto con la natura: teatro fisico, danza contemporanea e musica dal vivo contribuiscono alla creazione di immagini universali che vanno dalla caduta al risollevarsi, dalla lotta al coltivare la speranza.

Ore 22 “Il Tempo del Canto”
Teatro Nucleo
Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa
Ultimo frammento d’arte di una serata resa unica da una imperdibile “trilogia sull’ambiente”.

 

Sabato 11 settembre

Ore 11, “TRACCE – in cammino” (flashmob)
Theatre en vol
Emiciclo Garibaldi

Ore 12 “Klima X” (flashmob)
antagon theaterAKTion
Emiciclo Garibaldi, giardini pubblici e via Tavolara

Ore 12,30 “Il grande spettacolo della fine del mondo” (flashmob)
Theatre en vol
Piazza del Rosario, via Luzzati, piazza Azuni e largo Castello

Ore 19 “Klima X” (flashmob)
antagon theaterAKTion
Emiciclo Garibaldi, Giardini Pubblici, via Torre Tonda, via Brigata Sassari e piazza Castello

Ore 20:30 (prima assoluta) “Il grande spettacolo della fine del mondo”
Theatre en vol
Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa
Per la prima volta viene presentata al pubblico la nuova produzione della compagnia, spettacolo che affronta in maniera tragica, ironica e grottesca il tema del cambiamento climatico in una interpretazione originale del conflitto tra chi passa su questa terra con pesantezza e noncuranza e chi la celebra e la cura come madre terra, lasciando ampio spazio alle tante sfumature intermedie del genere umano.

Ore 22 “YOU CANNOT EAT MONEY – note per salvare l’ambiente”
Concerto di Daniela Pes (voce) e Federico Beeside (chitarra)
Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa
In chiusura del festival un concerto che proporrà alla platea un repertorio caratterizzato da parole, armonie e ritmi sviluppati attorno alla complessa rete alla base dell’essere umano e dell’interazione tra noi esseri umani e il pianeta da cui attingiamo la vita.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: