CulturaEvidenza

Giovani musicisti nel nome di Bach

Sassari ha ospitato le selezioni del progetto CBT. Sei i finalisti che parteciperanno a novembre al festival “BackTOBach” di Torino

Sassari è stata in questi giorni al centro di una delle principali iniziative internazionali dedicate alle celebrazioni per il “Clavicembalo ben temperato”: la prima parte della raccolta di preludi e fughe fu completata da Johann Sebastian Bach 300 anni fa. Provenienti da tutt’Italia 14 giovani musicisti si sono contesi il palcoscenico della Sala Sassu nel nome del grande compositore tedesco. Tra loro, si sono distinti sei ragazzi che nei prossimi mesi avranno la possibilità di approfondire lo studio di questa pietra miliare del repertorio tastieristico. I finalisti sono i clavicembalisti Davor Krkljus e Rin Takano, i pianisti Alexandru Cristian Badea e Andrea Sciré, e gli organisti Daniele Facciorusso e Leonardo Giovanni Sartori. I giovani musicisti presenteranno un’esecuzione integrale dei 24 preludi e fughe del I libro del Clavicembalo ben temperato in un doppio concerto programmato per il 25-26 novembre prossimi nell’ambito del Festival BackTOBach di Torino, principale rassegna italiana dedicata al compositore tedesco. Inoltre, Facciorusso e Scirè potranno usufruire di una borsa di studio per frequentare i corsi internazionali della Fondazione Italiana per la Musica Antica che si terranno nel mese di luglio a Urbino. Le selezioni sono state guidate da tre interpreti e didatti di fama internazionale: il clavicembalista e fortepianista Enrico Baiano, l’organista Francesco di Lernia e il pianista Andrea Padova.

Le selezioni sono parte del progetto, CBT Giovani, un concorso formativo e professionalizzazione rivolto a giovani studenti di clavicembalo, organo o pianoforte. L’iniziativa è organizzata da JSBach.it – Società Bachiana Italiana, insieme al Conservatorio di musica “L. Canepa” di Sassari e l’Accademia di Musica Antica “Cristóbal Galán”. CBT Giovani si inserisce nel più ampio CBT22 – Trecento anni del Clavicembalo ben temperato promosso da JSBach.it – Società Bachiana Italiana, che nel corso di tutto l’anno solare propone anche un’esecuzione integrale online dei 24 preludi e fughe (“Maratona CBT22”) e un convegno internazionale (“Il Clavicembalo ben temperato 300 anni dopo”). L’intero progetto ha ottenuto la Media Partnership di Rai Radio 3. Ulteriori informazioni: www.jsbach.it/cbt22.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: