EvidenzaHinterland

Gavino Sini alla guida di Porto Conte Ricerche

Sostituisce il dimissionario Sergio Uzzau, professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze biomediche dell’Università di Sassari. Rimarrà in carica per sei mesi

Gavino Sini

Alghero. Dopo 14 anni, nuovo cambio di testimone alla guida di Porto Conte Ricerche, la società che gestisce la sede di Alghero del Parco scientifico e tecnologico della Sardegna e fa ricerca nel settore delle biotecnologie applicate e delle tecnologie alimentari.

L’incarico di amministratore unico è stato conferito oggi all’algherese Gavino Sini da Maria Assunta Serra, commissaria straordinaria di Sardegna Ricerche, l’ente regionale che controlla la società. Sini, già dirigente d’azienda e presidente della Camera di Commercio di Sassari, vanta una lunga esperienza nei servizi alle imprese, maturata nella Confcommercio regionale e nazionale. L’algherese sostituisce il dimissionario Sergio Uzzau, professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze biomediche dell’Università di Sassari, e rimarrà in carica per sei mesi.

Uzzau lascia l’incarico dichiarandosi soddisfatto del lavoro svolto sino ad ora: «In questi anni ho visto la società crescere e, con essa, i ricercatori e i tecnici che abbiamo assunto. Sono estremamente contento della nomina del dr. Sini e del nuovo impulso che Sardegna Ricerche intende dare al Parco scientifico e tecnologico della Sardegna».

Gavino Sini ha dichiarato che il nuovo incarico sarà per lui una sfida impegnativa: «Ho ora la responsabilità di gestire una struttura che, grazie all’azione di chi mi ha preceduto, è stata per anni un’eccellenza sul territorio e continua ad esserlo. Incentrerò la mia azione sull’ascolto: la vera ricchezza di Porto Conte Ricerche sta certamente nella sua sede – sorge infatti in uno dei luoghi più belli del Nord Sardegna – ma ancor di più nelle sue risorse umane. È grazie all’esperienza da loro maturata che potrò infatti garantire l’opportuna continuità e intraprendere future iniziative di rilancio con ricadute concrete sul territorio, le imprese e le famiglie che lo popolano».

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: