EvidenzaSassari

Funerale fascista, ferma condanna del Pd

«Sassari non può accettare che simili comportamenti possano ripetersi in futuro», ricordano i segretari provinciale e cittadino Gianpiero Cordedda e Gianni Carbini

Gianpiero Cordedda

Sassari. «Quello che è avvenuto domenica davanti alla chiesa di San Giuseppe durante i funerali del professor Giampiero Todini è un fatto grave che condanniamo con forza e nella maniera più assoluta. Sassari è una città profondamente antifascista e ogni manifestazione o atto che possa anche solo minimamente metterlo in discussione deve essere bloccato sul nascere». Così i segretari provinciale e cittadino del Pd Gianpiero Cordedda e Gianni Carbini commentano quanto accaduto domenica pomeriggio a Sassari.

Gianni Carbini

«Il video che sta girando in rete in queste ore lascia sgomenti ma crea anche preoccupazione perché è sempre più forte la sensazione che ci sia in atto un tentativo di sdoganare comportamenti e ideologie contrarie alla legge, alla nostra costituzione ma anche ai principi e ai valori di una società civile. Non c’è e non ci deve essere spazio per il fascismo e non esistono giustificazioni per chi utilizzando la commemorazione di un defunto ha voluto riproporre in un luogo pubblico gesti e frasi che al fascismo sono direttamente legate e ispirate. Noi rigettiamo tutto questo e riteniamo che tutta la città di Sassari non possa accettare che simili comportamenti possano ripetersi in futuro. Lo dobbiamo alla memoria di chi contro il fascismo si è battuto ma lo dobbiamo anche ai nostri figli perché possano vivere anche in futuro in una società e in una comunità nella quale non esista il pericolo legato alla presenza di ideologie contrarie alla libertà e alla democrazia».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: