AlgheroEvidenzaHinterland

Fineco e Consorzio del Porto, lotta alle plastiche anche ad Alghero

Il quarto cestino “mangia plastica” è stato installato nello spazio acqueo della Marina di Aquatica, a ridosso della banchina Sanità

Alghero. Porto sempre più “green”. Venerdì, alla presenza del Gruppo Fineco, il presidente del Consorzio Giancarlo Piras, accompagno dal vice Luigi Solinas insieme ad altri soci e concessionari, ha tenuto a battesimo l’installazione del nuovo Seabin. Il quarto cestino “mangia plastica” è stato posizionato nello spazio acqueo della Marina di Aquatica, a ridosso della banchina Sanità, certificando il sostegno all’ambiente portato avanti in questi anni dal Consorzio. In questo modo il principale approdo della Riviera del Corallo rientra nel progetto “Lifegate – plasticless” che ha come obiettivo la riduzione della presenza delle plastiche in mare e la creazione di percorsi virtuosi di economia circolare. «Una giornata importante per Fineco e per Alghero, visto il rafforzamento della collaborazione col Consorzio del Porto nell’ottica della lotta all’inquinamento, ma non solo, sono infatti all’orizzonte anche nuove progettualità», ha ricordato il responsabile regionale di Fineco Bank. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente Giancarlo Piras. «Il nostro percorso green è in pieno stato d’avanzamento come abbiamo già dimostrato con l’acquisto di un’auto elettrica, la presenza come protagonisti negli stand del Mondiale del Rally tra l’esposizione di auto elettriche e ibride e soprattutto con la prossima installazione di colonnine per la ricarica delle auto negli spazi del porto».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: