EvidenzaSport

Finale amaro, la Dinamo perde a Venezia

Nella sfida della 5ª giornata del campionato la Reyer si impone 99-92. Season high di Eimantas Bendzius (29 punti) e sei uomini in doppia cifra

Venezia. Finale amaro per la Dinamo Banco di Sardegna che, nell’anticipo della quinta giornata di campionato lotta per 40’ contro una Reyer Venezia solida e sfiora l’impresa. Gli uomini di coach Pozzecco approcciano male alla sfida e subiscono l’offensiva orogranata, condotta da un ottimo Michael Bramos. Nonostante gli up&down e con la grinta di un ottimo Eimantas Bendzius, autore del nuovo season high con 29 punti, alla seconda sirena gli isolani chiudono sotto di 6 lunghezze: nel secondo tempo il Banco cambia faccia e si riporta a contatto. Coach Pozzecco può contare sull’apporto di un ispirato Jason Burnell (5/6 da tre), dei pretoriani Spissu e Bilan e della faccia tosta di Kaspar Treier, che impatta bene dalla panchina (10 punti). Dopo il sorpasso sassarese siglato dall’estone la reazione dei padroni di casa annichilisce la Dinamo: i biancoblù accorciano e quasi compiono il miracolo nell’ultimo giro di cronometro, da-11 a -3 ma non chiudono la rimonta. Venezia vince meritatamente la sfida 99-92.

«Tra Dinamo e Reyer sono sempre sfide di altissimo livello, negli ultimi anni abbiamo insieme dato spettacolo e combattuto spesso ad armi pari – è il commento di coach Gianmarco Pozzecco al termine della sfida al Taliercio di Mestre –. Dobbiamo essere orgogliosi, la cosa più importante nello sport è riuscire ad essere ogni volta competitivi, stavolta Venezia è stata più brava, in determinati momenti della gara ha trovato i canestri dall’arco e ha vinto con merito. Noi non dobbiamo recriminare nulla, sicuramente possiamo fare meglio sotto determinati aspetti, oggi ad esempio abbiamo concesso troppi rimbalzi d’attacco però voglio evidenziare che Sassari-Venezia è stata negli ultimi anni la partita più importante, bella e decisiva nelle varie competizioni. Viviamo un momento storico particolare, siamo fortunati perché il professionismo ha ancora la possibilità di giocare, dobbiamo sfruttare questa fortuna mettendo le persone che ci guardano da casa nella condizione di divertirsi. Oggi abbiamo raggiunto questo risultato, regalare emozioni penso sia la cosa più importante, dovremo alle volte avere la forza di mettere il risultato sportivo in secondo piano. Io sono contento della partita dei miei ragazzi, abbiamo eseguito il piano partita che volevamo, abbiamo giocato spalle a canestro, c’è stato un grande Bendzius, siamo riusciti ad avere il giusto equilibrio in attacco, in difesa siamo stati altalenanti ma ce la siamo giocata, Venezia ha vinto meritatamente ma ripeto, siamo soddisfatti».

Reyer Venezia – Dinamo Banco di Sardegna 99-92
Parziali: 31-24; 19-20; 19-25; 30-23
Progressivi: 31-24; 50-44; 69-69; 99-92

Reyer Venezia. Casarin 2, Stone 9, Bramos 28, Tonut 15, De Nicolao 5, Vidmar, Chappell 5, Mazzola 8, D’Ercole, Cerella, Fotu 17, Watt 10. All. Walter De Raffaele
Assist: Stone, Tonut, De Nicolao 3- Rimbalzi: Vidmar 8

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 10, Bilan 16, Treier10, Pusica 10, Kruslin, Devecchi, Re, Burnell 13, Bendzius 29, Gandini, Gentile, Tillman 4. All. Pozzecco
Assist: Spissu, Burnell 5 – Rimbalzi: Bilan 7

 

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: