Attualità

Fiba Europe Cup, per la Dinamo buona la prima

L’andata della finale ha visto la vittoria dei biancoverdi per 89-84. Adesso il ritorno in Germania. Wurzburg squadra concreta

DinamoWurzburgSassari. Una nuova vittoria per la Dinamo Banco di Sardegna, stavolta nella finale della Fiba Europe Cup. I biancoblù-biancoverdi si aggiudicano la gara di andata di fronte al pubblico amico per 89-84, con un punteggio che poteva essere più rotondo. Forse troppe le disattenzioni per una squadra che comunque ha dimostrato di essere in grande spolvero. Con i tedeschi del Wurzburg era difficile giocare in scioltezza e prendere il largo, come la Dinamo è solita fare nella gestione Poz. Di fronte a un Palaserradimigni da tutto esaurito, con una splendida coreografia, la Dinamo ha dimostrato ancora una volta di essere in grado di giocare alla pari anche contro squadroni di grande caratura.

Thomas
Rashawn Thomas

Con il Wurzburg non è stato però facile. Nel primo quarto il Banco ha subito la concretezza della squadra tedesca, che ha subito segnato un break di 9 lunghezze. Trascinati da un super Rashawn Thomas, a segno con 15 punti in 10’, i biancoverdi sono riusciti a recuperare e contenere il gioco degli avversari. Nella seconda frazione i ragazzi di Pozzecco sprofondano sotto di 4 ma si riportano in parità con la tripla di McGee che chiude il primo tempo 45 pari. Nel secondo tempo il trio Thomas-Cooley-Pierre sigla il vantaggio biancoverde, ma gli ospiti si riportano in partita con Cooks e Wells e chiudono avanti di misura al 30’. Nell’ultimo quarto è un ispirato Spissu a chiudere i giochi, punendo la difesa tedesca dalla lunga distanza. Smith e Polonara incrementano il vantaggio e l’ala azzurra inchioda il +11. Wurzburg accorcia proprio quando il Banco sembrava poter consolidare il vantaggio di 11 lunghezze.

Da segnalare, a referto un grande Thomas a 27 punti e alcune stoppate spettacolare sotto il proprio canestro.

Adesso il ritorno in Germania tra una settimana, gara alla quale il Banco si presenta con grande fiducia.

Poz
Coach Pozzecco saluta l’allenatore dei tedeschi

«Prima di tutto voglio congratularmi a nome di tutta la società con l’arbitro Dozai che questa sera ha chiuso la sua carriera come arbitro internazionale. Devo poi ringraziare i miei giocatori, è un momento in cui sono soddisfatto e clamorosamente orgoglioso, vederli giocare così è emozionante, hanno giocato un incredibile quarto quarto», è il commento di coach Gianmarco Pozzecco.

«Siamo molto contenti per questa vittoria ci aspettava una sfida tosta siamo stati bravi, abbiamo giocato con grande energia e aggressività difensiva. Ma siamo consapevoli che ancora non abbiamo ancora fatto niente, abbiamo una settimana di tempo per preparare la sfida di mercoledì», è invece il pensiero dell’ala Achille Polonara.

 

Dinamo Banco di Sardegna 89 – S.Oliver Wurzburg 84
Parziali: 24-22; 21-23; 20-22; 24-17.
Progressivi:24-22; 45-45; 65-67;89-84.

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 14, Re, Smith 9, McGee 10, Carter 2, Devecchi, Pierre 2, Gentile, Thomas 27, Polonara 13, Cooley 12. All. Gianmarco Pozzecco.

S. Oliver Wurzburg. Olaseni, Hulls 10, Obesie, Hadenfelft, Cooks 19, Bowlin 5, Albus, Koch 2, Wells 22, Oliver 17, Morrison 9, Hoffman. Denis Wucherer.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: