EventiEvidenza

Festival Melos, dal 1 luglio l’ottava edizione

La musica incontra la storia, l’arte, la cultura. Si inizia a Castelsardo con il duo pianistico Olesya Romanko e Roberto Piana. Eventi anche ad Alghero e Sassari

Sassari. Il Festival musicale “Melos”, curato dal Saser – Centro Studi Cultura Sarda e dal suo direttore artistico il pianista e compositore Roberto Piana, giunge quest’anno alla VIII edizione. Se negli anni passati si è privilegiata una programmazione estesa su territorio sia regionale che internazionale, quest’anno si è preferito concentrare gli appuntamenti in tre città esclusivamente sarde, Sassari, Alghero e Castelsardo. Tuttavia non si è voluto perdere i rapporti con terre e culture lontane, sia grazie alla presenza di artisti internazionali che per la ricca e variegata programmazione musicale. Resta inalterato il format del Festival: La Musica incontra la Storia, l’Arte, la Cultura alla scoperta delle chiese storiche e luoghi di cultura. In apertura di serata ci si avvale infatti del contributo dello storico dell’arte Alessandro Ponzeletti, il quale illustra le bellezze dei luoghi che di volta in volta ospitano gli eventi in cartellone.

1 luglio – CASTELSARDO
Il 1 luglio si aprirà il sipario sulla VIII edizione del Festival Melos con il duo pianistico Olesya Romanko e Roberto Piana. Ad ospitare il prestigioso duo sarà la Sala XI del suggestivo Castello Doria. In programma un articolato repertorio dedicato alla danza. Dalle danze polacche di Paderewski, alla Tarantella rivista dal russo Gavrilin, dai valzer di Friedman alla Moresca riletta dal sardo Lao Silesu. Il concerto verrà introdotto da una presentazione del Castello da parte dello storico d’arte Alessandro Ponzeletti.

2 luglio – ALGHERO
La chiesa di Nostra Signora della Mercede ospiterà il secondo appuntamento dal titolo “Canciones populares españolas di Federico García Lorca”. I protagonisti della serata saranno la cantante Denise Gueye e il chitarrista Marco Carta. Al programma dedicato a Garcia Lorca si aggiungono composizioni originali di Denise Gueye, composizioni della raccolta “Siete canciones populares españolas” di Manuel de Falla ed una rivisitazione di Procesión dal Poema de la Saeta musicato da Mario Castelnuovo-Tedesco.

14 luglio – ALGHERO
Anche il terzo concerto si terrà nel cortile della chiesa Nostra Signora della Mercede e vedrà esibirsi il Duo Mundi costituito dal soprano messicano Jessica Loaiza e dal pianista sardo Francesco Saba. Il programma dal titolo La grande musica virtuosa: i grandi compositori del ‘600 e ‘700 offrirà una carrellata di impegnative pagine del repertorio vocale che andrà dall’Exultate, jubilate” K. 165 di Mozart fino alle “Delizie contente” da Il Giasone di Francesco Cavalli, passando per celebri composizioni di Vivaldi e Haendel.

25 luglio – ALGHERO
Protagonista del terzo appuntamento sarà il noto chitarrista nuorese Cristiano Porqueddu per un programma originale, già seguito in numerose città del mondo ma in prima assoluta ad Alghero. Si tratta di musica scritta e dedicata a Porqueddu come esecutore e alla Sardegna da parte di grandi compositori internazionali come il cubano Leo Brouwer, l’italiano Roberto Piana, il russo Evgeny. Baev, l’italo-svizzero Kevin Swierkosz-Lenart. L’atmosfera ancestrale della Sardegna si fa elemento portante di un viaggio musicale di sicuro interesse. Il recital si terrà nella Chiesa di San Francesco.

6 agosto – ALGHERO
Il duo pianistico formato da Olesya Romanko e Roberto Piana replicherà il concerto tenuto a Castelsardo. Stavolta sarà il chiostro di San Francesco ad ospitare l’evento. Il concerto verrà introdotto da una presentazione del Castello da parte dello storico d’arte Alessandro Ponzeletti.

Settembre (data da definire) – SASSARI
L’appuntamento conclusivo del Festival si terrà a Sassari nella chiesa del Sacro Cuore e vedrà protagonista l’organista Ugo Spanu.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: