AttualitàEvidenzaPolitica

Ex Cinema Astra, struttura ancora non agibile

Il capogruppo del misto di minoranza in Consiglio comunale Mariolino Andria ha presentato una mozione. «Iniziamo a riscrivere gli indirizzi sulla gestione»

Sassari. L’ex Cinema Astra, in corso Cossiga di fronte alla chiesa di San Giuseppe, attende di essere finalmente restituito alla città. Con l’obiettivo di sollecitare un intervento dell’Amministrazione comunale il capogruppo del misto di minoranza in Consiglio comunale Mariolino Andria ha presentato una mozione rivolta al sindaco Nanni Campus. Tre i passaggi sui quali si richiede una riflessione: una revoca degli indirizzi determinati dalla precedente Giunta comunale per la gestione, la velocizzazione delle procedure per l’ottenimento dell’agibilità dell’intero fabbricato compresi i locali seminterrati, quindi gli spazi all’aperto, e, infine, la predisposizione entro il 31 dicembre prossimo di una nuova bozza di contratto di concessione, revocando quella allegata alla delibera di Giunta n. 151 del 17 maggio scorso.

«Nella nostra città esiste un’emergenza di spazi idonei, agibili e fruibili, con intensità, per favorire il teatro, la musica, la pittura, la recitazione, le abilità in campo fotografico e cinematografico e l’arte in genere – scrive Andria –. La struttura di cui all’oggetto è stata “infettata” dal terribile virus delle opere incompiute che ha colpito più volte diversi immobili strategici della città di Sassari». L’immobile denominato “ex Cinema Astra”, già oggetto del contratto di compravendita stipulato con la Regione Sardegna in data 24 novembre 1993, per quanto affermato nella delibera di Giunta n. 151 del 17 maggio 2019, aveva “in corso le pratiche per la definizione dell’agibilità dell’immobile con acquisizione del Certificato Prevenzione Incendi”. Nella delibera di Giunta n. 53 del 6 marzo 2013 si individuavano quali nodi fondamentali di un’unica potenziale rete di offerta di servizi culturali tre strutture soggette ad attività di recupero, ovvero Auditorium, Exmà ed ex Cinema Astra.

MariolinoAndria
Mariolino Andria

«Il complesso dell’Ex-ma (pur in una misteriosa e, ahimè, non ancora completa esecuzione delle opere necessarie per il suo pieno utilizzo) è già incardinato in un prezioso comodato d’uso a favore dell’Accademia delle Belle Arti di Sassari che ne saprà – speriamo al più presto nella primavera del 2020 – valorizzare spazi e opportunità», continua Mariolino Andria.

«Nella città di Sassari – prosegue il candidato sindaco del centrodestra alle ultime elezioni comunali – non esistono spazi (anche all’aperto) e locali idonei per favorire l’arte, il teatro, la musica, la pittura, la recitazione e le abilità in campo fotografico scenografico e cinematografico. Il Nuovo Astra ha come destinazione d’uso quella di “Centro culturale Polivalente”».

«Si chiede al signor sindaco, agli assessori di competenza e a tutta l’Amministrazione comunale di mettere in atto con alacrità (recuperando per quanto possibile tutto il tempo che è stato perduto) per la fruibilità piena dell’ex Nuovo Astra quanto segue: le procedure per ottenere l’agibilità; la revoca degli indirizzi di cui alla delibera di Giunta n. 151 del 17 maggio 2019 e relativo Contratto di Gestione allegato; la migliore strategia che possa finalmente vedere i protagonisti della recitazione, del teatro e dell’arte in genere: della musica, della poesia e della recitazione, i pittori, i fotografi e altri preziosi artisti sassaresi, fruitori di uno spazio prezioso ed unico della città di Sassari».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: