EvidenzaSport

Equitazione e allevamento, a Tanca Regia grande spettacolo nel weekend

Gianni Govoni vince anche il secondo Gran Premio del Sardegna Jumping Tour, Barbagia Selvaggia miglior cavallo sardo

Govoni su Lucaine (foto Corbinzolu)

Abbasanta. Il più grande spettacolo del weekend con l’equitazione è andato in scena a Tanca Regia (Abbasanta). Come già domenica 20 è stato Gianni Govoni a vincere il secondo Gran Premio a due manches C145/150 con una clamorosa doppietta: primo posto in sella a Lucaine con precorso netto in 45”12, secondo posto con Hervesther con 46”99. Al terzo posto Andrea Messersì con Calgary Z. Solo quarto Simone Coata, che pure ha portato infinale ben tre cavalli senza errori nella prima manches: Dalphons V, Luce Luce e Dardonge. Da sottolineare il quinto posto dell’oristanese Gianleonardo Murruzzu con Taissa Sarda, sfortunato nel finale della prima manche dove ha urtato l’ostacolo e perfetto nella seconda manche col cavallo allevato da Francesco Murgia.

Da sottolineare la ottima tenuta del fondo del campo di gara nonostante gli abbondanti acquazzoni. Un aspetto sottolineato anche dai cavalieri arrivati dalla penisola.

Per quanto riguarda invece il 58° Premio Regionale Sardo, la finale del salto in libertà per cavalli di tre anni è stata vinta da Biricchino, sella italiano allevato da Salvatore Monti e presentato da Stefano Cossu. Il miglior anglo arabo del salto in libertà è stato Bicchierino, allevato da Gian Pietro Muggianu e presentato da Giovanni Maria Spiggia. Il campione sardo è però Barbagia Selvaggia, risultata prima nella combinata che teneva conto delle prove morfo-attitudinale (ha chiuso al primo posto), di obbedienza e andature (altro primo posto) e del salto in libertà (sesta posizione). La femmina di tre anni presentata da Stefano Cossu è stata allevata da Mauro Daddi di Gavoi.

Oltre 500 cavalli hanno preso parte agli eventi organizzati dal 17 al 27 settembre dall’agenzia regionale Agris, dalla Fise Sardegna e dall’Anacaad, l’associazione nazionale allevatori anglo arabo e derivati. Un successo organizzativo, nonostante qualche giornata di maltempo, che ha pagato dividendi all’investimento finanziario fatto dalla Regione Sardegna, come ha riconosciuto l’assessore regionale all’Agricoltura Gabriella Murgia: «Siamo molto soddisfatti di questa manifestazione, che ha avuto un enorme successo. Come Giunta intendiamo continuare a supportarla non solo per il sostegno economico e il rilancio del comparto ma anche perché salvaguarda la nostra identità».

Altri risultati. Nella C130 a tempo tab. C vittoria del cavaliere oristanese Antonio Murruzzu su Ode Is Procilis. Nella C135 mista speciale qualificante successo di Andrea Messersì con Doc di Villagana. Nella C130 a tempo qualificante primo posto per Gianleonardo Murruzzu in sella a Cillkeney III.

Infine il Premio riservato al miglior Anglo Arabo presente al Sardegna Jumping Tour è stato attribuito a Tiberio, baio di 8 anni allevato da Sebastiano Fais e montato da Antonio Murruzzu.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: