EvidenzaPolitica

Elezioni comunali a Sassari, Riformatori e Fortza Paris insieme

Si presenteranno con una lista unitaria e un solo simbolo. L’obiettivo è semplificare il quadro politico, ma anche essere più forti nel centrodestra. L’intervista video

Sassari. Riformatori Sardi e Fortza Paris si presenteranno insieme alle elezioni comunali sassaresi del 16 giugno. Una lista unitaria, ma anche un solo simbolo, che mette insieme i colori delle due formazioni politiche. La novità, che comporterà tra le altre cose anche la raccolta firme prevista dalla legge per i nuovi soggetti che si presentano alle elezioni, è stata presentata martedì scorso nella Sala Angioy di piazza d’Italia e anticipata lunedì con una nota stampa che aveva già fatto rapidamente il giro dei media e dei social.

Da sinistra Antonio Cardin, Vincenzo Corrias e Aldo Salaris

«Una sola lista è un segnale agli elettori. Vogliamo così semplificare, in un periodo storico nel quale invece si assiste a un moltiplicarsi di proposte politiche. In questi ultimi cinque anni noi Riformatori abbiamo incontrato i cittadini anche nelle strade, con le nostre idee e i nostri banchetti. Ci ritroviamo adesso insieme a Fortza Paris, che nel simbolo ha i colori della Brigata Sassari, un vero e proprio emblema della Sardegna e della sua storia», ha esordito Vincenzo Corrias, coordinatore regionale dei Riformatori. «Accantoniamo ogni velleità personalistica e costruiamo una proposta autonomista e sardista, per essere protagonisti nella nostra terra. Non ci abbassiamo a imposizioni che arrivano da Roma o da Arcore nella scelta del sindaco di Sassari o di altre città, tanto per capirci», ha aggiunto Antonio Cardin, vicesegretario di Fortza Paris. Al microfono è intervenuto anche Aldo Salaris, consigliere regionale dei Riformatori, che ha ribadito l’importanza di procedere insieme.

In sala, per un velocissimo passaggio prima dell’inizio della presentazione del nuovo logo di Riformatori e Fortza Paris, e rigorosamente lontano dai microfoni, anche il candidato sindaco del centrodestra Mariolino Andria, che in tarda serata, sempre martedì, è stato poi scelto ufficialmente dal tavolo della coalizione (unica assente Forza Italia).

Tags

Articoli collegati

Vedi anche

Close
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: