CulturaEvidenza

Elena Carotti è la nuova presidente della Fersaco

Rinnovato il direttivo che dovrà portare avanti i progetti di valorizzazione dell’attività corale sarda

Da sinistra: Francesca Manca, Maria Maddalena Simile, Ettore Galvani (presidente Feniarco), Alessandro Catte, Elena Carotti

La Federazione regionale delle associazioni corali ha un nuovo presidente: è Elena Carotti, nuorese, laurea in ingegneria, studi giovanili di pianoforte e da tempo contralto nel Complesso Vocale di Nuoro. La neoresponsabile della Fersaco aveva già prestato negli ultimi quattro anni supporto alla segreteria, occupandosi anche della gestione web e social. Sarà coadiuvata nelle attività di valorizzazione della musica corale dai membri del direttivo che sono stati eletti nella riunione dello scorso 12 dicembre. Maria Maddalena Simile, presidente uscente, è vicepresidente e consigliere per la Provincia di Sassari. La segretaria è Francesca Manca, mentre i consiglieri sono Gian Luca Zedda e Davide Sechi (provincia storica di Cagliari), Antonello Mannea e Francesca Pira (Nuoro), Cosima Deiana e Roberto Salaris (Oristano), Francesco Scognamillo (Sassari). Come sempre, il direttivo sarà affiancato da una Commissione artistica composta dai maestri Alessandro Catte (riconfermato presidente), Barbara Agnello e Lorenzo Zonca.

La Fersaco rappresenta la Sardegna presso la federazione nazionale Feniarco, a cui aderiscono 2767 cori e 2435 direttori. Nella federazione regionale sono confluiti fino ad oggi ottanta cori da ogni parte dell’Isola che sposano dal 1990, anno della sua istituzione, i progetti mirati alla formazione, al perfezionamento, alla promozione della cultura del canto corale e alla realizzazione di eventi. «Da sempre la Fersaco si pone come punto di riferimento, sostegno e valorizzazione della coralità sarda. Sia io che il nuovo direttivo – sottolinea Elena Carotti – siamo pronti a metterci al servizio della federazione e dei cori tutti, in continuità con chi ci ha preceduto, ma con rinnovato entusiasmo, uniti e in armonia, mantenendo fisso l’obiettivo di fare crescere la musica corale della Sardegna».

Nel 2020, un anno complicato pure per il settore culturale e l’indotto, la Fersaco non si è sottratta alla sua mission. L’attività è stata rallentata dal Covid-19, ma non si è fermata. La federazione si è adattata alla nuova realtà portando avanti i progetti anche online e svolgendo un ruolo di supporto al mondo corale sardo, culminato nel protocollo di regolamentazione redatto dalla Fersaco, approvato dalla Regione Sardegna e messo a disposizione di tutti i cori dell’Isola. «Uno strumento indispensabile – aggiunge la presidente – senza il quale, dal 3 giugno 2020, l’attività corale in Sardegna sarebbe potuta riprendere esclusivamente seguendo il protocollo del Teatro Lirico di Cagliari, oltremodo rigoroso».

Il principale progetto dell’anno appena trascorso ha subito uno stop, ma non è stato accantonato: il debutto del Coro Regionale Sardo “Antonio Sanna” – intitolato alla memoria del sacerdote, compositore e sensibile elaboratore di temi popolari scomparso a Porto Torres poco più di quattro anni fa – avverrà attorno alla fine dell’anno con l’esecuzione della Petite messe solennelle di Rossini sotto la direzione del maestro Franca Floris. Il concerto era stata programmato lo scorso marzo proprio a Porto Torres, nella Basilica romanica di San Gavino. Il coro è composto da cantori di ogni età appartenenti alle associazioni corali della federazione impegnati in progetti annuali per i quali, di volta in volta, sarà incaricato un maestro di chiara fama che proporrà ai coristi sempre nuovi e stimolanti obiettivi.

La Fersaco è al lavoro per proporre un’offerta artistica vasta e diversificata, compatibile con la situazione generale che limita fortemente gli incontri in presenza e l’attività corale, fatta di webinar su differenti argomenti di interesse ma anche di attività formative destinate alla coralità di ispirazione popolare, alla polifonia cosiddetta “colta” e ai cori scolastici. «L’auspicio e l’augurio carico di speranza in questi primi giorni del nuovo anno – conclude Elena Carotti – è che tutti possiamo al più presto mettere da parte il periodo presente, problematico e prolungato, per aprirci alla rinascita e, nel nostro caso in particolare, al ritorno alla vita corale e alla piena attività, finalmente in presenza».

Fersaco: storia e attività. La Fersaco nasce con lo scopo di favorire la crescita e la consapevolezza delle competenze tecnico-musicali dei direttori e dei cantori delle associazioni aderenti, attraverso seminari di studio, corsi di aggiornamento, corsi di didattica, convegni destinati in forme differenziate sia ai direttori che ai cantori. Si propone di sviluppare, incrementare e coordinare l’animazione e l’educazione musicale nel contesto socio-culturale sardo ponendosi come punto di riferimento anche per la risoluzione delle problematiche che si presentano nel corso dell’attività di un coro. Tanti i progetti posti in essere dalla Fersaco nei suoi trent’anni di vita. Uno di questi è il Coro Giovanile Sardo (CGS), nato nel 2015 in occasione dei venticinque anni dalla costituzione della federazione, composto dalle migliori voci della Sardegna tra i 18 e 32 anni selezionate tramite audizione e provenienti dalle svariate realtà corali dell’isola. Per il triennio 2020-2022 i direttori sono Claudia Dolce e Enrico Correggia, coadiuvati dal direttore di esperienza Franca Floris. La formazione, che attualmente consta di ben quaranta giovani cantori provenienti da diciannove diverse località della regione, in questi anni ha, tra le altre pregevoli manifestazioni corali, rappresentato la Sardegna all’EXPO di Milano nel 2015 e nel 2017 all’Officina Corale del Futuro a Montecatini, dove il coro è stato scelto per eseguire un concerto nella Basilica di Santa Maria Novella a Firenze. Nel 2019 è intervenuto al concerto inaugurale del “Concorso Nazionale Corale Polifonico del Lago Maggiore” che annualmente si tiene a Verbania. Vanta un repertorio che spazia tra generi ed epoche diverse, dal Medioevo al Pop, passando per i brani della tradizione sarda. Per ulteriori informazioni è consultabile il sito web: www.fersaco.it.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: