EvidenzaSassari

Educare il cambiamento

Questo pomeriggio (venerdì) incontro al Teatro Verdi con l’arcivescovo di Sassari Gian Franco Saba e Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio

Sassari. “Educare il cambiamento nei cambiamenti. Per una Chiesa missionaria”. È il tema del prossimo appuntamento inserito nel percorso di rinnovamento pastorale nell’ambito dell’Assemblea Ecclesiale Diocesana. Questo pomeriggio alle 16 al Teatro Verdi l’arcivescovo di Sassari monsignor Gian Franco Saba presiederà un incontro pubblico, al quale interverrà Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant’Egidio. Modererà Mario Oppes, direttore del Pronto Soccorso del Santissima Annunziata. In particolare, l’intervento dell’arcivescovo offrirà a tutti i presenti una restituzione del lavoro svolto e le linee programmatiche su cui iniziare a realizzare il rinnovamento tanto atteso. La prima parte dell’incontro svilupperà l’ulteriore tappa pastorale generale già accolta dalla Chiesa Turritana al momento del suo insediamento e che traccia un piano diocesano quadriennale: discernere (2017-18) accompagnare (2018-19) educare (2019-20) e vivere (2020-21). Il ruolo della Fondazione “Accademia. Casa di popoli, culture e religioni – Per un nuovo umanesimo dell’incontro” sarà strategico per la tessitura di una trama che unisca ogni aspetto della crescita ecclesiale al contesto del nostro territorio.

Nell’Anno pastorale trascorso, la fase di ascolto ha condotto la Chiesa di Sassari a definire alcuni obiettivi condivisi per lo sviluppo di un’azione pastorale rispondente alle sollecitazioni del magistero di Papa Francesco ed alle emergenze riscontrate nella realtà locale della città e del nostro territorio. Un Anno Pastorale caratterizzato dall’inaugurazione di uno stile ecclesiale non “nuovo” ma rinnovato: lo stile della consultazione ampia e continua, della condivisione di riflessioni e proposte, dell’analisi dell’esistente e della proiezione dei futuri possibili, anche per mezzo di una comunicazione a trecentosessanta gradi che promuovesse la partecipazione attiva e documentabile di tutte le espressioni di “buona volontà”. Un percorso ecclesiale impegnativo e complesso che ha riportato al centro dell’attenzione di tutti e di ciascuno il senso del camminare insieme, il fuoco sull’obiettivo da raggiungere non per inerzia o abitudine, ma in virtù di una scelta consapevole e generativa. Non sono mancati momenti di difficoltà, dubbio, resistenza o scetticismo che hanno però contribuito a confermare l’urgenza di un cambiamento significativo e capace di generare dinamismi più fedeli all’identità che la nostra Chiesa locale possiede. Al contempo, risorse dimenticate o inattese si sono riaffacciate all’orizzonte, al passo di un entusiasmo sperato e promosso, talvolta con i tratti dell’eredità di un passato prestigioso, talvolta con le caratteristiche di un’innovazione creativa, garanzia entrambi di un futuro strutturato e solido.

A fondamento di tutto la limpida e lucida analisi dei tempi nuovi che Papa Francesco ha offerto alla Chiesa universale attraverso l’esortazione post-sinodale Evangelii Gaudium: un compendio profetico di contenuti, stili e progetti pastorali che la nostra Diocesi ha posto al centro di ogni attività. Praticamente ogni mese, il neonato Centro pastorale ha coordinato l’elaborazione di una risposta credibile e onesta alle sollecitazioni che anche il magistero del Vescovo Gian Franco ha offerto a tutti i fedeli, presbiteri e laici insieme, di fronte alle “aree tematiche” individuate come pilastri della nuova evangelizzazione della diocesi di Sassari: la parrocchia, i giovani, l’ecumenismo, la sinodalità e la formazione. Proprio quest’ultimo aspetto sarà il fulcro organico su cui si svilupperà il lavoro di integrazione e di attuazione che sarà inaugurato con l’incontro di questo pomeriggio, una nuova fase del percorso assembleare: “Educare e formare al cambiamento” è il titolo dell’intervento dell’arcivescovo.

Subito dopo l’evento, alle 19,15 nel duomo di San Nicola monsignor Saba presiederà una solenne concelebrazione per l’inizio dell’Anno missionario.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: