CronacaEvidenza

Eccidio Fosse Ardeatine, tra i 355 morti anche 9 sardi

Il presidente della Regione Christian Solinas ricorda le vittime della feroce rappresaglia di 77 anni fa

Cagliari. Una delle pagine più tragiche della recente storia d’Italia, emblema incancellabile della ferocia cieca e malvagia che è frutto di tutti i totalitarismi. Così il Presidente della Regione Christian Solinas ricorda, nel 77esimo anniversario, l’eccidio delle Fosse Ardeatine compiuto dai nazisti.

«Desidero – dice il presidente sardo – esprimere ricordo, affetto, vicinanza a quelle vittime. Gli immortali valori del rispetto della vita umana e della solidarietà tra i popoli, che ci sostengono specialmente in questo difficile periodo della nostra storia, ci spingono a rafforzare la memoria e trasmetterla alle giovani generazioni, affinché sia sempre più radicato nelle coscienze il ripudio di ogni forma di violenza, di sopraffazione, di totalitarismo, di razzismo e di antisemitismo. Quei morti – prosegue Solinas – ci testimoniano con il loro sacrificio la necessità di costruire una società pacifica, solidale, ancorata ai valori dell’amicizia tra i popoli. Il nostro omaggio va a tutte le 355 vittime, ed in particolare ai 9 nostri conterranei che caddero innocenti. Tra loro anche un indimenticato artista, Gavino Delunas, “su rusignolu de Padria”, grande cantante e chitarrista in lingua sarda, nato a Padria nel 1895, impiegato alle Poste, sardista e partigiano di Giustizia e Libertà a Roma. Ma restano impressi nella memoria anche gli altri sardi caduti nell’efferato delitto: Salvatore Canalis di Tula, docente di lettere; Pasquale Cocco, studente sedilese; Candido Manca di Dolianova; l’avvocato di Narbolia Giuseppe Medas; Sisinnio Mocci di Villacidro; il sottotenente di Vascello Agostino Napoleone, cagliaritano; Ignazio Piras di Illorai, contadino,  partigiano che operava nella zone di Civitavecchia, Allumiere e Tolfa; Gerardo Sergi, nato a Portoscuso il 25 marzo del 1918, S.Ten. CC.RR., appartenente al Fronte Militare. Di essi – conclude il presidente Solinas – vogliamo alimentare il perenne ricordo».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: