EvidenzaSassari

È di Sassari l’infermiere “gessista dell’anno”

Il riconoscimento dato ad Antonio Sechi che dal 1981 lavora nella struttura complessa di Ortopedia e Traumatologia dell’Aou

Antonio Sechi con la pergamena

Sassari. Quarant’anni vissuti in sala gessi, assicurando la massima attenzione nella gestione del paziente, adulto e bambino, e garantendo quella professionalità richiesta nell’assistenza del traumatizzato. Quarant’anni di lavoro che valgono un riconoscimento da parte dell’Associazione italiana infermieri di sala gessi (Aiisg), che arriva a coronamento di un’attività portata avanti con grande competenza e dedizione. Il premio di “Gessista dell’anno 2021” è andato ad Antonio Sechi, infermiere dell’Ortopedia e Traumatologia dell’Aou di Sassari.

L’infermiere ha ritirato la pergamena con il riconoscimento “per aver svolto dal 1981 con professionalità, dedizione e amore il ruolo di gessista” ad Ancona, in occasione del convegno nazionale dell’Associazione, dal titolo “L’immobilizzazione incruenta: l’alba di un nuovo giorno”, svolto l’1 e il 2 ottobre.

Antonio Sechi dal 1981 lavora nella struttura diretta dal dottor Franco Cudoni, dove ha svolto il suo intero percorso professionale.

«Siamo molto orgogliosi per questo importante riconoscimento – affermano il direttore del reparto Franco Cudoni e la coordinatrice Maria Giovanna Cherchi – perché va a un infermiere che con dedizione, passione e competenza ha esercitato per 40 anni un ruolo importante, dando un servizio di grande professionalità a tutta l’utenza.

«In questo modo – concludono – si dà anche un riconoscimento a tutta la componente infermieristica. Per il nostro infermiere anche un modo per concludere una carriera, visto che a breve andrà in pensione, lasciando ai giovani un grande patrimonio di competenze».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: