Candelieri 2018Evidenza

Domenica Festa maggiore del Gremio dei Sarti

A Santa Maria di Betlem al mattino l’Intregu, in serata la processione. Sabato Vespri solenni, a cui seguirà la messa per la Festa minore degli Ortolani

Sassari. Nel fine settimana il Gremio dei Sarti rinnoverà la propria Festa maggiore. Le celebrazioni avranno inizio con i Vespri Solenni di sabato pomeriggio alle 18,30. Quest’anno la cerimonia dei Vespri si impreziosisce della presenza del Gremio degli Ortolani che celebra la propria Festa Minore nel giorno della Natività della Beata Vergine Maria con la messa delle 19 alla quale prenderà parte il Gremio dei Sarti.

La Festa maggiore dei Sarti segna il termine di un anno sociale e l’inizio di quello nuovo. Durante la celebrazione eucaristica di domenica mattina alle 11,30 a Santa Maria, si terrà la tradizionale cerimonia dell’Intregu: per la prima volta nella sua esperienza gremiale, il nuovo obriere maggiore Giovanni Andrea Pasca riceverà la bandiera del Gremio dalle mani del celebrante, padre Salvatore Ruiu (ordine dei Servi di Maria). Questo significativo passaggio segna il termine della quarta esperienza come obriere maggiore di Salvatore Spada. La celebrazione eucaristica sarà animata dal Coro di Nulvi diretto dal maestro Fabrizio Mangatia.

Sempre domenica ma alle 18,45, partendo dalla chiesa di Santa Maria e percorrendo le vie del centro storico, si snoderà la processione a cui parteciperanno i Gremi. Il servizio musicale sarà affidato alla banda “Giuseppe Verdi” diretta dal maestro Giuseppe Carboni. Al rientro della processione, si reciterà l’atto di affidamento alla Vergine di Montserrat, patrona del Gremio e si canterà il Salve Regina.

Le celebrazioni si concluderanno lunedì 10 con la messa delle 19 in ricordo di tutti i soci e familiari del Gremio dei Sarti defunti.

Questo dovrebbe essere l’ultimo anno in cui il gremio celebrerà la Festa maggiore senza poter utilizzare il proprio altare. A causa delle enormi problematiche di sicurezza create da un’infestazione di tarme e manifestatesi dal 2009, l’altare è sottoposto da circa due anni ad importanti restauri che dovrebbero terminare nei prossimi mesi.

Tags
Mostra completo
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: