EvidenzaSport

Dinamo, mercoledì sera torna la Fiba Europe Cup

Al Palaserradimigni sfida con il Leicester Riders. Ultima sfida casalinga della regular season. I biancoblù in caso di vittoria passano il turno con due gare di anticipo

Sassari. Martedì pomeriggio coach Vincenzo Esposito ha presentato la sfida che attende la Dinamo mercoledì sera alle 20,30 al Palaserradigmini. Dopo la trasferta a Cremona in campionato, i biancoblù affrontano nella gara di ritorno gli inglesi dei Leicester Riders nel Game 4 di Fiba Europe Cup, ultima sfida casalinga della regular season di Fiba Europe Cup.
«Inizia il girone di ritorno di Coppa – commenta coach Esposito –. Sappiamo che la partita di domani è un po’ diversa dalle altre perchè vincendola ci permetterebbe di qualificarci al turno successivo nonostante le due partite ancora da giocare. La qualificazione è il nostro obiettivo e sarebbe un risultato importante, ma comunque affronteremo le altre due partite con la voglia di giocarcele fino alla fine e restare imbattuti. Domani scenderemo in campo con la stessa dedizione e l’impegno di sempre, con la volontà di vincere, consapevoli che sabato ci attende anche la sfida in campionato con Venezia».
Avete già affrontato i Leicester Riders, che squadra è rispetto alla sfida di andata?
«I Riders hanno inserito un buon giocatore che all’andata non c’era, nel Game 3 ha dato filo da torcere a Szolnoki e ha perso solo nel finale. È una squadra da rispettare, che ha importanti caratteristiche atletiche e gioca tante situazioni libere con molti 1vs1 e contropiedi. Sappiamo bene cosa dobbiamo fare e scenderemo in campo consapevoli di cosa c’è bisogno per portare a casa la partita».
Cosa è mancato a Cremona?
«A Cremona abbiamo perso la partita perché nei momenti cruciali abbiamo giocato con poco focus e poca intensità, soprattutto dal punto di vista difensivo. Non è successo niente di tragico, abbiamo vinto secondo e terzo quarto disputando una buona difesa. Ci sono state delle disattenzioni difensive che hanno permesso a loro di fare un break di 5-6 punti. Dobbiamo evitare queste cose e restare attaccati alla partita perché soprattutto fuori casa le paghi».
Ha già un’idea di chi terrà fuori per il turnover?
«Abbiamo la fortuna di avere una squadra lunga con tredici giocatori che possono essere tutti titolari. Dopo l’allenamento di stasera decideremo chi resterà in tribuna per il turnover: siamo contenti di aver recuperato Spissu che a Cremona ha giocato minuti importanti».

Tags
Mostra completo

Articoli collegati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: