Elezioni Regionali 2019Evidenza

Desogus (M5s) incontra la Confartigianato

Dal candidato del M5s alla Presidenza della Regione impegno a scrivere insieme alle imprese un piano di sviluppo e di riduzione della burocrazia

Cagliari. Proseguono gli incontri di Confartigianato Sardegna con i candidati governatore per le elezioni regionali 2019. Martedì pomeriggio l’associazione artigiana ha incontrato Francesco Desogus, candidato governatore per il Movimento 5 Stelle.

Nei locali della “Tecnit” di Elmas, impresa artigiana specializzata in infrastrutture per le telecomunicazioni, Stefano Mameli, segretario regionale di Confartigianato Imprese Sardegna, e Pietro Paolo Spada, segretario di Confartigianato Sud Sardegna, hanno presentato al candidato presidente le richieste che le 35 mila imprese artigiane, durante una serie di incontri territoriali, hanno voluto mettere nero su bianco per essere realizzate nella prossima legislatura.

Ricordando come la Costituzione tuteli un settore fondamentale per la Sardegna, Confartigianato ha chiesto a Desogus di impegnarsi per scrivere una nuova legge quadro che possa rinnovare il settore e offrire l’attenzione che il comparto merita e attende da decenni. L’associazione ha chiesto anche di rivedere l’assetto della Regione con la creazione di un assessorato alle Attività Produttive, di rivalutare i marchi di qualità per l’artigianato, di rivitalizzare i consorzi fidi, in particolare quelli artigiani, e soprattutto dare certezze alle imprese che necessitano di leggi chiare e tempi certi di erogazione dei fondi legati ai bandi. Per ultimo, ma non meno importante, la necessità di far pagare le tasse alle imprese che producono nell’Isola.

Desogus, ha voluto prendere l’impegno per scrivere insieme alle imprese un piano di sviluppo condiviso, per ridurre la burocrazia e per attuare una completa digitalizzazione, ricordando come dietro gli obiettivi specifici delle imprese ci siano problemi concreti. In ultimo ha voluto ricordare come sia necessario, per il futuro prossimo, spendere sempre meglio e bene i tanti fondi che dallo Stato, e soprattutto dell’Europa, presto arriveranno per lo sviluppo dell’Isola.

Il candidato del Movimento 5 Stelle, ha poi sottoscritto il “manifesto” di #Confartigianato #Sardegna “Misurare per crescere” legato al “Rating Sardegna 2019-2024”, il misuratore degli impegni della Politica nei confronti delle imprese artigiane, accettando di appoggiare le richieste del mondo delle piccole e medie imprese sarde.

Quella di Elmas è stata anche l’occasione per presentare il dossier sullo stato del sistema artigiano della Sardegna, un comparto di 35mila imprese, per proporre iniziative di crescita chieste dalle realtà produttive, per eliminare gli ostacoli che impediscono un reale sviluppo.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: