CronacaEvidenza

Desirè Manca (M5s): nomina direttore sanitario Areus da annullare

La capogruppo in Consiglio regionale ha presentato un’interrogazione. «Il direttore nominato è stato direttore sanitario del Mater Olbia»

Sassari. «Un direttore sanitario di un ente privato nominato direttore sanitario di un’azienda regionale. È possibile? Secondo le norme dettate dalle legge sembrerebbe di no, in quanto sarebbero presenti cause di inconferibilità. Tuttavia, è questo quanto accaduto neanche un mese fa. Con la delibera n. 291 del 31 dicembre scorso il direttore generale dell’Areus, l’Azienda regionale dell’emergenza e urgenza della Sardegna, ha nominato il direttore sanitario della stessa Azienda con decorrenza primo gennaio 2020. Una nomina che appare dubbia in quanto non rispetterebbe le cause di inconferibilità ed incompatibilità dettate dall’articolo 5 del Decreto Legislativo n. 39 dell’8 aprile 2013; il quale prevede che non si possano conferire incarichi di direttore generale, direttore sanitario e direttore amministrativo “a coloro che nei due anni precedenti abbiano svolto incarichi e ricoperto cariche in enti di diritto privato regolati o finanziati dal servizio sanitario regionale”. Poiché è noto che il direttore sanitario neonominato ha svolto, fino al 31 dicembre 2019, l’incarico di direttore sanitario dell’ospedale Mater Olbia, ente privato accreditato e finanziato dal servizio sanitario regionale, la sua nomina come direttore sanitario dell’Areus rischia di essere nulla. Pertanto, alla luce di una situazione particolare come questa, la Regione avrebbe dovuto richiedere il parere dell’Anac (Autorità nazionale anticorruzione) prima di procedere».

Desirè Manca (M5s)

Contesta le modalità di nomina del direttore sanitario dell’Areus la capogruppo del M5S Desirè Manca, firmataria di un’interrogazione presentata in Consiglio regionale per chiedere che venga fatta chiarezza e che vengano svolti i dovuti accertamenti sul caso.

Desirè Manca chiede al presidente Solinas e all’assessore alla Sanità Nieddu se siano a conoscenza di quanto accaduto, se sia stato chiesto un parere all’ANAC in merito all’eventuale inconferibilità dell’incarico di cui è stato investito il direttore sanitario dell’Areus e, qualora questo non sia stato richiesto, se non ritengano necessario che si provveda tempestivamente a richiederlo.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: