EvidenzaHinterlandPorto Torres

Dal Liceo Paglietti di Porto Torres alle Olimpiadi di filosofia

È un’edizione speciale: in primo piano le filosofe, le donne protagoniste della storia del pensiero, pressoché ignorate dai manuali scolastici

Porto Torres. Al Liceo “Paglietti” di Porto Torres anche quest’anno si gareggia con la filosofia. Ma è un’edizione speciale: sono in primo piano le filosofe, le donne protagoniste della storia del pensiero, pressoché ignorate dai manuali scolastici.

La selezione di Istituto, che si è conclusa pochi giorni fa con la pubblicazione dei nomi dei vincitori, ha proposto quattro tracce ricavate dalle opere di alcune pensatrici: Hanna Arendt, Maria Zambrano, Simone Weil e Susan Schneider.

Tutti i partecipanti hanno svolto il loro saggio filosofico con impegno, dimostrando interesse per l’argomento prescelto: la bellezza nella pittura, l’intelligenza artificiale, la dimensione pubblica della verità o il trascendente. In seguito alla valutazione della Commissione composta dalle docenti Aurora Bayslak, Maria Margherita Canu e Sara Strinna si sono classificati ai primi posti Giulia Bugiolacchi della 5 C Linguistico, Giorgia Grussu della 4 C Linguistico e Mario Cabitta della 4 A Scientifico.

Sarà Giulia a partecipare alla selezione regionale in programma per il 31 marzo sulla piattaforma digitale di Philolympia. Insieme a lei la vincitrice della scorsa edizione Anna Ruggiu della 4 C Linguistico, che non ha avuto la possibilità di proseguire nelle fasi successive a causa dell’emergenza Covid.

Per la sezione in lingua straniera accede alla selezione regionale Alice Rassu, anche lei della 4 C Linguistico, che ha svolto il saggio in lingua inglese. «È stata una sfida con me stessa – spiega la studentessa – all’inizio avevo paura ma grazie a questa prova ho avuto la possibilità di misurare le mie competenze».

Le Olimpiadi di filosofia sono organizzate dal Ministero della Pubblica Istruzione con la Società Filosofica Italiana e sono inserite nel programma annuale di valorizzazione delle eccellenze. «Gli studenti del Liceo “Paglietti” – commenta il Dirigente Daniele Taras – aderiscono ogni anno alla competizione con l’entusiasmo che nasce dal volersi misurare con una competizione stimolante: analizzare il pensiero di un filosofo, prendere una posizione e difenderla con le armi della logica». Per le tante studentesse è un incoraggiamento sapere che la filosofia può parlare anche con la voce delle donne.

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: