CulturaEvidenza

Dal cinema all’ideale politico, a 50 anni dalla morte di Antonio Simon Mossa

Venerdì 16 luglio nella sala conferenze della Camera di Commercio a Sassari convegno dedicato al grande intellettuale sassarese

Sassari. A 50 anni dalla morte Antonio Simon Mossa, l’intellettuale sassarese, continua a regalare aspetti originali della sua multiforme personalità interessata ai diversi campi del sapere e dell’agire umano. Per ricordare questo sardo illustre il Laboratorio di Antropologia Visuale “Fiorenzo Serra” della Società Umanitaria Sassari-Cineteca Sarda e l’Archivio Simon Mossa organizzano un convegno di studio e approfondimento su due passioni a cui si è dedicato con particolare fervore, la politica e la cinematografia.

Conosciuto principalmente nelle vesti di architetto e di ideologo del Partito Sardo d’Azione, Simon Mossa fu in gioventù un cineasta d’avanguardia capace di concepire un interessante scritto teorico-pratico sul cinema dal titolo “Praxis und Kino-Prassi e Cinema”. Composto di parti manoscritte e dattilografate, questo lavoro, realizzato intorno ai primi anni ‘40 e rimasto al rango di incompiuto, deve il suo ritrovamento al figlio Pietro, impegnato da alcuni anni nella sistemazione dell’archivio paterno contenente una consistente documentazione inedita. Curato in una gradevole edizione critica da Andrea Mariani, ricercatore dell’Università di Udine, Praxis und Kino ha visto finalmente la luce per i tipi di Rubbettino, con il patrocinio della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Dopo i saluti istituzionali di Paolo Serra, direttore regionale della Società Umanitaria Sardegna, Alessandra Sento, direttrice del Centro Servizi Culturali dell’Umanitaria di Alghero, racconterà l’appassionante ritrovamento del manoscritto e l’opera di valorizzazione da parte della Cineteca Sarda. Al curatore del volume, Andrea Mariani, toccherà il compito di esporre i riferimenti, le linee culturali e le matrici formative che sono emerse nell’opera in questione.

La relazione di Simone Ligas dell’Umanitaria di Sassari sarà incentrata sulla ricostruzione delle vicende cinematografiche di Simon Mossa mentre Antonello Nasone, dell’Archivio Simon Mossa, farà una disamina del pensiero politico di Simon Mossa all’interno della centenaria storia del Partito Sardo d’Azione.

La figura di Simon Mossa nell’intimità familiare sarà tratteggiata dal figlio Pietro. Al presidente della Regione Sardegna Christian Solinas saranno affidate le riflessioni conclusive sulla statura umana, culturale e politica dell’intellettuale sardo.

Modererà i lavori il professor Attilio Mastino, storico e accademico, rettore emerito dell’Università di Sassari.

Appuntamento alle 17,30 di venerdì 16 luglio nella Sala Conferenze della Camera di Commercio in via Roma 74, Sassari. Ingresso con invito.

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: