Spettacoli

Da stasera alla Sala Sassu del Conservatorio ritornano I concerti di primavera

XIII edizione ricca di novità. Ci sarà anche un convegno internazionale sugli effetti della musica sul cervello umano. Parte del ricavato degli eventi sarà devoluto alla Onlus di Oncoematologia Mariangela Pinna

 

ConcertiPrimaveraLibrettoCoverSassari. Da questa sera ritorna la rassegna “I concerti di primavera”, organizzata dall’associazione culturale musicale Ellipsis, con il patrocinio del Comune di Sassari. Quest’anno, per la sua XIII edizione, il cartellone prevede una serie di novità. Oltre alla partecipazione del Conservatorio “Luigi Canepa”, “I concerti di primavera” saranno arricchiti da un convegno a carattere internazionale sugli effetti della musica sul cervello umano. Inoltre, per la prima volta, parte del ricavato degli eventi sarà devoluto a un’associazione, la Onlus di Oncoematologia Mariangela Pinna. In cartellone ci sono dodici spettacoli fino al 29 giugno: undici concerti nella Sala Sassu del Conservatorio e uno, il Lunedì Santo, nella Chiesa di San Giacomo, di fronte al Duomo di Sassari. Sarà Francesco Manara, il primo Violino dell’orchestra del teatro alla Scala di Milano, a inaugurare col suo trio la tredicesima edizione della rassegna. Seguiranno altri undici concerti, con artisti di altissimo livello, alcuni già noti al pubblico sassarese, altri novità assolute per la città, e programmi di grande interesse, dal Barocco ai giorni nostri.

ConcertiPrimavera2«Questa sera Manara terrà una masterclass con gli studenti di violino, domani mattina un’altra masterclass sulla musica da camera. Questi incontri segnano l’avvio della collaborazione della nostra rassegna con il Conservatorio», ha spiegato in occasione della presentazione alla stampa il presidente dell’associazione Ellipsis Alberto Cesaraccio. «Da marzo a giugno è per noi il periodo dei concerti, quest’anno più ricco, perché andremo avanti sino a fine giugno. Fino a qualche anno fa questo era un periodo vuoto di iniziative; oggi non è più così. Per questa edizione avremo un’importante novità: il secondo concerto sarà strettamente legato ad un convegno, dedicato ad un tema importante per i medici ma anche per noi musicisti. La distonia colpisce più del 4 per cento dei professionisti. E sarà la prima volta in Italia che si fa un convegno del genere».

«“I Concerti di Primavera” si terranno nella Sala Sassu di piazzale Cappuccini con un cartellone ricchissimo. Per questa edizione ci sarà un felice connubio: parte degli incassi verranno destinati alla Onlus “Mariangela Pinna”. E poi il convegno sulle distonie. Insieme allora musica e solidarietà», ha evidenziato l’assessore alla Cultura Monica Spanedda. Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Maura Pugliatti, dell’Università di Sassari, e Antonio Contu, presidente della Onlus Mariangela Pinna.

Si inizia mercoledì 11 marzo con Francesco Manara, violino, Alessandro Travaglini, clarinetto, e Maria Pia Carola, pianoforte, che eseguiranno musiche di Milhaud, Chačaturjan, Bartók, Sollima. Si proseguirà lunedì 23 marzo alle 19 con l’Orchestra da camera Ellipsis e Eckart Altenmüller, flauto, e Cihat Askin, violino. Lunedì 30 marzo alle ore 21, nella chiesa di San Giacomo “Vivaldi and friends – sonate e triosonate nel barocco europeo”: il Collegium Pro Musica (Stefano Bagliano, flauto diritto e maestro di concerto – Fabiano Martignago, flauto diritto – Silvia De Rosso, viola da gamba – Nicola Lamon, clavicembalo) eseguirà musiche di Hotteterre, Bach, Vivaldi, Telemann. Lunedì 13 aprile le musiche di Bitsch, Stevens, Enesco, Bruch, Schumann, Brahms, Fauré, Poulenc eseguite da Leonardo Sini, tromba, e Michele Nurchis, pianoforte. Mercoledì 22 aprile Mario Mazzulla, clarinetto, e Luigi Stillo, pianoforte, con le musiche di Weber, Poulenc, Saint- Saëns, Bassi. Lunedì 27 aprile l’Enarmonia Mundi New Made Ensemble (Raffaello Negri, violino – Raffaele Bertolini, clarinetto – Alessandro Calcagnile, pianoforte – Rossella Spinosa, pianoforte) eseguirà musiche di Casella, Rota, Morricone, Bacalov, Cipriani, Carpi. Venerdì 8 maggio “Clara e Fanny fuori dall’ombra”, con il pianoforte a quattro mani di Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio e le musiche di Fanny Mendelssohn, Felix Mendelssohn, Schumann. Giovedì 14 maggio Maurizio Barboro, pianoforte, eseguirà musiche di Chopin, Rachmaninoff, Schumann, Debussy. Venerdì 22 maggio saranno protagonisti Gianbattista Grasselli, flauto, e Simone Pagani, pianoforte, con brani di Beethoven, Schubert, Reinecke, Fauré.

Lunedì 25 maggio Miguel Ángel Rodríguez e Pedro Valero, pianoforte a 4 mani, con le opere di Isaac Albéniz. Mercoledì 3 giugno “La Musica Francese tra ‘800 E ‘900”: Carmine Gaudieri, violino – Simonetta Bisegna, pianoforte, eseguiranno musiche di Franck, Massenet, Debussy. Lunedì 29 giugno Haydn, Schubert, Chopin, Liszt interpretati dal pianista Boris Kraljevic. L’orario di inizio per tutti i concerti è fissato per le ore 21.

Tra gli eventi collaterali quindi, il 23 e 24 marzo, il convegno Brain and Music: Symposium on the Power of Music in Neuroscience (Gli effetti della musica sul cervello umano) organizzato con il patrocinio dell’Università di Sassari, dell’associazione Parkinson Sassari onlus, del Hochschule für Musik, Theater und Medien di Hannover e del Institut für Musikphysiologie und Musiker-Medizin sempre di Hannover. Interverrà Eckart Altenmüller, flautista-neurologo, massimo esperto al mondo della materia, in particolare della distonia focale del musicista, presidente e direttore dell’Institute of Music Physiology and Musician’s Medicine della University of Music, Drama, and Media (University in Academia) di Hannover, in Germania. Il convegno è aperto a tutti, con ingresso gratuito. Per permettere una maggiore partecipazione, gli interventi dei relatori saranno in italiano.

«La rassegna nelle scorse edizioni registrava una media di 300 spettatori a serata. Il nostro obiettivo non è incassare da spettatori, ma divulgare la musica, ringiovanendo il pubblico ed ampliandolo. Riusciamo a coprire meglio i costi anche perché siamo un’associazione di musicisti», ha aggiunto Alberto Cesaraccio. Per questo, anche quest’anno l’associazione Ellipsis ha previsto un’ampia scelta di agevolazioni per venire incontro alle esigenze del suo pubblico. È infatti possibile, per tutta la giornata di oggi, sottoscrivere l’abbonamento ai 12 spettacoli del cartellone al prezzo speciale di 65 euro. L’acquisto dell’intero carnet consentirà di usufruire di uno sconto di circa il 40% sul costo dei biglietti serali. Inoltre altre promozioni sono riservate agli over 60 (abbonamento 55 euro), agli under-25 e abbonati a I Concerti Primavera 2014 (45 euro), e per gli studenti fino 18 anni e studenti del Conservatorio “L. Canepa” (25 euro). Gli abbonamenti possono essere acquistati fino al primo spettacolo dell’11 marzo nella sede dell’associazione, in via Taramelli 2d, a Sassari. Inoltre, sono previsti per ogni istituto scolastico cittadino 30 biglietti a un euro per gli studenti fino a 14 anni di età.

Oltre al contributo e patrocinio del Comune di Sassari, la rassegna gode anche della collaborazione della Regione Autonoma della Sardegna, del Ministero per i Beni e le Attività culturali e della Fondazione Banco di Sardegna. È inoltre sostenuta dagli sponsor Sogeaal (Società di gestione dell’Aeroporto di Alghero), hotel “Carlo Felice”, ristorante “Il Delfino Rosa” di Sassari, e la ditta “Viale Tendaggi Tessuti Arredamento”.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: