EvidenzaSassari

Da oggi sugli autobus dell’Atp sassarese entrano in funzione le bodycam

Maggiore sicurezza a bordo e lotta all’evasione. Da giovedì 19 maggio i 13 verificatori possono contare sui nuovi dispositivi tecnologici

Sassari. Ancora più sicurezza a bordo grazie all’introduzione delle bodycam, dispositivi tecnologici per la registrazione audio e video, in dotazione a partire da giovedì 19 maggio per i tredici verificatori in servizio su tutte le linee del trasporto pubblico locale operato dall’Atp a Sassari e Porto Torres.

I nuovi strumenti digitali – approvati dalla Prefettura e dalle sigle sindacali – consentiranno di rendere più efficace l’attività di contrasto all’evasione, accrescere la sicurezza dei passeggeri e del personale in servizio, prevenire possibili abusi da parte degli utenti irregolari.

La bodycam, impermeabile e capace di registrare circa otto ore di filmati in alta definizione, sarà applicata sulla divisa dei verificatori e, con un ampio angolo di visuale, riprenderà esclusivamente l’area antistante di chi la indossa. Le immagini, criptate, saranno conservate sul dispositivo e il loro sblocco sarà possibile solo da parte del personale autorizzato ed abilitato.

Un altro investimento che la Governance di Atp SpA mette in campo nel segno della sicurezza: stop ad aggressioni, danneggiamenti e altri fenomeni violenti. Ancora una volta l’Azienda si innova e utilizza la tecnologia per migliorare il benessere di chi viaggia e potenziare la collaborazione con le forze dell’ordine.

Ma non solo più sicurezza a bordo: le bodycam rappresentano un utile strumento deterrente per l’evasione del titolo di viaggio. D’ora in avanti chi verrà trovato sul bus sprovvisto di biglietto e si rifiutasse di mostrare un proprio documento di identità o fornisse generalità false, il dispositivo sarà utile per abbinare alla sanzione un volto, che verrà condiviso con le forze dell’ordine per procedere con le azioni giudiziarie previste per punire l’autore dell’illecito.

«Con le nuove dotazioni il nostro obiettivo è quello di garantire più sicurezza per i nostri dipendenti, per le persone a bordo e tutelare l’integrità dei mezzi e delle infrastrutture legate al nostro servizio di trasporto – sottolinea Paolo Depperu, presidente dell’Azienda Trasporti Pubblici –. Grazie alle bodycam migliora l’efficacia dell’attività di rilevazione delle infrazioni – con la possibilità concreta di documentare in maniera completa e precisa tutte le fasi dei controlli a bordo. Il loro impiego va ad integrare i sistemi di videosorveglianza già presenti su tutti i nostri mezzi».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: