EventiEvidenza

Corsa in Rosa, oggi il talk con Ronchi, Busia, Aru, Arcadu e Frongia

In serata la comicità di Impastato. La seconda giornata dedicata al dibattito su violenza, femminicidio, diritti, linguaggio e parità di genere

Sassari. Si è chiusa con il gala musicale la ‘Notte Rosa’ la prima giornata della Corsa in Rosa. Le voci femminili, tra le più note del panorama sardo, hanno portato sul palco un messaggio in musica di deciso ‘No’ alla violenza contro le donne. Ha emozionato il pubblico la potenza vocale di Lucia Budroni con l’interpretazione del brano, manifesto femminile, ‘Quello che le donne non dicono’. L’attesissima Maria Luisa Congiu ha acceso la platea di piazza d’Italia con le note di ‘Ajò’. Poi sul palco si sono alternati tanti altri artisti tra cui Laura Santucciu e Fabrizio Sanna.

Oggi, 16 ottobre, lo start della seconda giornata con l’apertura alle 10 del Villaggio Rosa che con “Sport in piazza”, l’iniziativa della Uisp Sassari con la partecipazione delle calciatrici della Torres femminile, accompagna il popolo della Corsa in Rosa fino alle 13.30.

Alle 18.30 si torna sul palco di piazza d’Italia per l’atteso talk ‘Focus D’. Le cinque Opinion Leader della Corsa in Rosa 2021 Susi Ronchi, Anna Maria Busia, Claudia Aru, Viola Frongia e Francesca Arcadu saranno protagoniste dello spazio di approfondimento e dibattito condotto dal giornalista Adriano Porqueddu sul femminicidio, la violenza, il linguaggio di genere, i diritti e il ruolo nella società delle donne. Il talk vuole anche essere simbolo del riequilibrio in opposizione agli ‘All-male panels’ proponendo un incontro dove le relatrici sono tutte donne. La presenza di donne autorevoli, affermate e punti di riferimento per tante persone che si battono quotidianamente in ogni campo per la tutela dei diritti rappresenta per la Corsa in Rosa una novità per il decimo anno della manifestazione. Sul palco le cinque Opinion leader parleranno del loro impegno per la difesa dei diritti delle donne nella loro professione, nel sociale e in politica all’interno dello scenario drammatico di un fenomeno, quello del femminicidio (oltre 80 dall’inizio del 2021). Lo sguardo è rivolto anche all’Afghanistan dove i diritti conquistati negli ultimi 20 anni per le afghane si sono dissolti a riprova che i diritti, e i diritti delle donne in particolare, non sono mai al sicuro. Sul palco l’intervento di Giovanna Piana della Cooperativa Porta Aperta, affidataria dello Sportello di Ascolto (Centro Antiviolenza) e della Casa Protetta del Comune di Sassari che illustra le caratteristiche del servizio a sostegno e difesa delle donne vittime di violenza. «Il talk ‘Focus D’, con un atto di coraggio, porta in piazza un tema, quello della violenza e dei temi correlati, con l’obiettivo di arrivare a più persone possibili – spiega il presidente Luca Sanna – uscendo dal contesto degli incontri per gli addetti ai lavori, che hanno il loro valore ma noi in questa occasione vogliamo parlare a tutti».

Sul palco a seguire, alle 20.30, si cambia registro, arriva la comicità con Gianluca Impastato che porterà in scena il suo spettacolo ‘30 anni fotomodello’. L’attore, noto per la sua lunga permanenza nel programma di Italia 1 Colorado e per le sue numerose partecipazioni televisive come quella al Grande Fratello Vip nel 2017 che lo ha fatto conoscere al grande pubblico fuori dai suoi storici personaggi, tra gag e giochi di parole porterà una ventata di freschezza ed ironia nella splendida cornice di Piazza d’Italia. Il comico milanese non sarà l’unica star a salire sul palco nella serata di sabato. Il famoso duo sassarese Pino e gli Anticorpi farà un’incursione con le esilaranti gag per la gioia dei tanti estimatori che non mancano tra i loro concittadini. Michele e Stefano Manca sono anche i protagonisti della campagna di comunicazione social della decima edizione della Corsa in Rosa. Il duo comico firma video e meme, mixando ironia e serietà, per sensibilizzare alla lotta contro la violenza sulle donne, tema che fa da motore alla manifestazione.

Il fitto programma di iniziative culminerà domani, domenica 17 ottobre, con la mattinata dedicata allo sport. Ad aprire le attività alle 9 sarà, per la prima volta, la gara agonistica. La Corsa in Rosa quest’anno propone anche una gara riservata agli agonisti che si svolgerà con partenza da Piazza d’Italia. Sei chilometri all’interno del centro cittadino che vedranno partecipare tra gli altri anche alcune atlete di nazionalità diverse per sottolineare il carattere d’inclusione dell’intera iniziativa. Alla gara agonistica Uisp, organizzata dall’associazione Currichisimagna in collaborazione con Asd T&R.R. (Trail & Road Runners) e Uisp comitato di Sassari, potranno partecipare atleti tesserati con Federazione o enti di promozione sportiva in possesso di certificato medico agonistico in corso di validità al momento della gara. Alle 10 le cinque Opinion Leader indosseranno la maglia ufficiale e, con i primi 5 numeri sul pettorale, apriranno la Corsa a passo libero che vedrà tutte e tutti gli iscritti correre contro la violenza sulle donne dando vita ad una lunga scia rosa per le strade della città.

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: