EventiEvidenza

Corpus Domini a Sassari, domenica prossima il sorteggio dei Viandanti

Nella chiesa di Sant’Agostino il tradizionale rito del giuramento dei gremianti. In serata la processione dal duomo di San Nicola

Sassari. Il Gremio dei Viandanti si prepara a celebrare solennemente il Corpus Domini. Domenica 19 giugno, alle  10,30 nella parrocchiale di S. Agostino, il Gremio celebrerà la Festa del Sorteggio degli Obrieri e del Giuramento dei gremianti. Questi sono i segni che rimangono immutati nella tradizione dell’antica appartenenza alla Confraria de Itria, presente a Sassari almeno dal 1477. Il Gremio si riunirà solennemente nella cappella di sua proprietà e procederà all’antico rito alla presenza del direttore spirituale monsignor Antonio Tamponi, vicario generale dell’Arcivescovo. Nel contesto verrà conferita la nomina di Socio d’onore a Marco Filippella, direttore della Banca d’Italia; ad Annico Ganga, ex direttore del centro di diagnosi e cure delle cefalee dell’Aou di Sassari, e a Lorenzo Marcellino, sottufficiale della Marina Militare. Per la prima volta, inoltre, vestirà il caratteristico cugliettu, l’abito da novizio, Francesco Digosciu che vede accolta la sua richiesta formulata cinque anni fa. Al suggestivo rito seguirà la Santa Messa solenne presieduta da monsignor Tamponi e animata da gli amici del Gremio della Mercede. Per i gremianti e quanti sono associati al Gremio sarà possibile lucrare l’Indulgenza plenaria donata da Papa Francesco.

La solennità del Corpus Domini è una delle due feste del Gremio fin dalla sua costituzione nel 1633. Infatti l’elezione degli obrieri, momento significativo per la vita gremiale, è previsto nei Capitoli sanciti il 7 agosto 1633. Nella serata di domenica, poi, alle 18 in cattedrale l’arcivescovo presiederà il solenne pontificale al quale seguirà la processione eucaristica che si concluderà in piazza d’Italia. Durante la processione i Viandanti, per antica tradizione, portano il baldacchino e fanno la scorta d’onore al Santissimo Sacramento loro speciale patrono.

Nonostante le restrizioni per l’emergenza sanitaria degli anni scorsi, il Gremio ha celebrato la festa maggiore, la domenica che precede la Faradda, e altre celebrazioni, tra le quali lo scorso 4 giugno il quinto anniversario dell’esposizione del miracoloso simulacro della patrona sull’altare di Papa Francesco.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: