EconomiaEvidenza

Confidi Sardegna finanzia gli investimenti produttivi delle imprese

Agevolazioni e credito d’imposta per l’acquisto dei beni strumentali. Rifinanziamento della misura “Nuova Sabatini”

Sassari. Confidi Sardegna conferma la propria azione a favore delle imprese. L’ultimo strumento a disposizione è rappresentato dalla misura denominata “Nuova Sabatini”. Il Confidi Sardegna eroga i finanziamenti su macchinari, impianti, beni strumentali, attrezzature, hardware, software e tecnologie digitali, sui quali viene riconosciuto un contributo in conto impianti calcolato indicativamente come abbattimento degli interessi pari al 2,75 per cento, su un finanziamento della durata di 5 anni a rimborso semestrale.

Per gli investimenti in tecnologie digitali e tracciamento e pesatura rifiuti, il contributo statale in conto impianti è concesso con una maggiorazione del 30% (3,575%) rispetto alla misura massima stabilita dalla disciplina. L’agevolazione in caso di investimento in Industria 4.0 è cumulabile con un credito d’imposta, nella misura stimata del 50%.

Confidi Sardegna, Consorzio di garanzia collettiva Fidi nato nel 1974 in seno a Confindustria Sardegna, è sia soggetto finanziatore che soggetto accreditato per la presentazione e prenotazione delle risorse sulla piattaforma MISE.

I Vantaggi per le Imprese. Il rifinanziamento della “Nuova Sabatini”, con ulteriori 300 milioni di euro, per un ammontare complessivo nel 2021 di un miliardo e 95 milioni, rappresenta una ineludibile opportunità per tutte le PMI che intendano mantenersi al passo con i tempi, in un mercato che premia naturalmente i fornitori più efficienti. «La misura varata dal ministero dello Sviluppo economico ha l’obiettivo di sostenere gli investimenti produttivi delle piccole e medie imprese per l’acquisto di beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali – conferma Franco Melchiorre Salvato, responsabile Area commerciale di Confidi Sardegna –. In tale contesto, il Confidi Sardegna, che ha aderito all’Addendum alla convenzione tra il ministero dello Sviluppo economico, l’Associazione bancaria Italiana e Cassa depositi e prestiti, interviene con un triplice ruolo: come intermediario finanziario vigilato, può erogare direttamente i finanziamenti alle imprese richiedenti;  è soggetto che può ricevere e gestire le domande di agevolazione “Nuova Sabatini” nella piattaforma del Mise; può accompagnare le imprese per la individuazione di tutte le misure di agevolazione, quali ad esempio quelle inerenti il credito d’imposta,  cumulabili con la “Nuova Sabatini”, che devono però essere attentamente verificate caso per caso. Per poter assicurare il necessario supporto a livello di consulenza ed operativo, Confidi Sardegna ha messo in campo un team di specialisti a ciò dedicati».

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: