EvidenzaSassari

Confesercenti, appello ai futuri rappresentanti dei sardi

Riflessione del presidente provinciale di Sassari Giuseppe Boccia: «Vigileremo, pronti a mettere in discussione eventuali scelte inique, ma anche a disposizione strumenti per un reale rilancio»

Giuseppe Boccia

Sassari. Passate le festività natalizie e iniziati i saldi, seppur questi perennemente attivi e di fatto inutili, si respira ancora l’aria pesante di una crisi profonda che ha visto anche il 2018 chiudersi con un segno meno per le piccole imprese del commercio al dettaglio e dei piccoli artigiani. Anche per il nostro territorio, per quanto ne parlino in toni positivi taluni, la crisi non accenna a diminuire, anzi i numeri appaiono ancor più in diminuzione. Le elezioni regionali imminenti iniziano a regalarci anche questa volta proclami variegati, da cui scaturiscono e scaturiranno da qui alla data delle elezioni soluzioni prodigiose per gli annosi problemi che affliggono imprese e cittadini del nostro territorio e dell’intera regione. La Confesercenti provinciale Sassari-Gallura, in questa fase delicata, interviene con una nota del presidente Giuseppe Boccia che invita imprenditori e cittadini ad una seria riflessione sulla scelta dei prossimi rappresentanti del territorio nel parlamento regionale. Rappresentanti che, oltre al requisito imprescindibile di onestà, dovranno avere le reali competenze per poter dare quelle tanto attese risposte a tutto il territorio, di cui dovranno conoscere richieste ed esigenze, lasciando da parte, una volta per tutte, gli interessi di pochi a favore dell’interesse comune. Risposte fondamentali per far crescere la qualità dei servizi di tutta la regione e non di parti di essa a discapito di altre. Come ad esempio la qualità dei trasporti interni e da e per la Sardegna, adottando soluzioni produttive che garantiscano egual diritti per tutti, cittadini e imprese, non come il pessimo trattamento riservato a questo territorio, dell’abbandono e la conseguente decadenza dell’aeroporto di Alghero a fronte dei numeri sempre in aumento di Olbia e Cagliari.

Il presidente Boccia richiama quanti si metteranno a disposizione per essere eletti come rappresentanti dei sardi per i prossimi 5 anni a una continua ricerca che garantisca il bene comune in un ambiente eco-sostenibile e solidale, democrazia e pari diritti, futuro per le imprese sarde di tutti i settori, con un occhio di riguardo per le piccole imprese. Confesercenti, come organizzazione, vigilerà, pronta a mettere in discussione eventuali scelte inique, ma anche a mettere a disposizione tutti gli strumenti per il raggiungimento di obiettivi che favoriscano un reale rilancio.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: