CulturaEvidenzaSpettacoli

Conclusa la XXII edizione di Girovagando

Il ritorno di “MacchinAzione e altre diavolerie”. Le piazze del centro di Sassari si sono trasformate in temporanei palcoscenici per marionette, storie e filastrocche

Passeggiatamezzaria

Sassari. Una passeggiata a mezz’aria, per osservare il mondo da una diversa prospettiva e abbandonarsi alla leggerezza. È con questa immagine, tratta da uno degli spettacoli storici di Theatre en vol, “MacchinAzione e altre diavolerie”, che si è conclusa la XXII edizione di Girovagando. Un’edizione itinerante, quella 2019, che si è aperta con le anteprime di Ploaghe e Bortigiadas per poi approdare a Sassari, dove ha invaso il centro storico, da sempre cuore del festival internazionale di arte in strada. Al suono di ritmi africani, swing e funk music, artiste e artisti hanno coinvolto il pubblico in azioni poetiche, percorsi metaforici, racconti onirici, stimolandone l’immaginazione e invitandolo a vivere gli spazi urbani in maniera non usuale.

Le piazze si sono trasformate in temporanei palcoscenici per marionette, storie e filastrocche, mentre orchestre itineranti e spettacoli viaggianti hanno attraversato strade e slarghi, spezzando qua e là il traffico veicolare, recentemente rinvigorito dalla temporanea cancellazione della Ztl. E i Giardini pubblici hanno riscoperto la loro vocazione di area verde adatta al picnic domenicale.

È un invito, quello a vivere gli spazi urbani in maniera non consueta, che Theatre en vol rivolge alla città da trent’anni, come testimoniato dalla mostra “Habitat Immaginari – 30 Anni in Volo”, un percorso fotografico allestito, durante le giornate del festival, nei negozi del centro. Realizzata grazie alla collaborazione del fotografo Giovanni Porcu, che ha curato la rielaborazione delle immagini, l’esposizione è stata l’occasione per compiere un viaggio a ritroso, per ripercorrere la storia della compagnia di teatro urbano, dagli esordi a oggi. Storia che le anime di Theatre en vol, Puccio Savioli e Michèle Kramers, stanno affidando anche a una pubblicazione, un racconto per immagini e parole in uscita nei prossimi mesi. Per lasciare un segno tangibile dell’attività artistica di una compagnia “da trent’anni in volo”.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: