EvidenzaSpettacoli

Conclusa la sesta edizione del Festival Melos

Grazie alla tecnologia digitale i concerti sono stati registrati dal vivo e diffusi dalla su internet

Il duo Cordas et Bentu

Sassari. Cala il sipario sulla sesta edizione del Festival Musicale MELOS, un progetto del Centro Studi SASER sostenuto dalla costante tenacia della presidente Maria Teresa Secchi. Per la SASER sono 20 anni di successi in Italia e all’estero sempre animati dai grandi valori per una vera crescita sociale. Lunghi anni di soddisfazione ma anche di infaticabile lavoro nella ricerca musicale e grande dedizione nella stesura di progetti culturali di spessore. «La Musica, l’Arte e la Cultura sono un bene per tutti e devono essere fruibili da tutti – commenta Maria Teresa Secchi –. Ogni nostro Festival è stato sempre all’insegna della gratuità».

Il Festival MELOS è un progetto che ha la finalità di coniugare la musica con la storia, l’arte, la cultura della nostra isola. Questa sesta edizione, visto il perdurare dell’emergenza pandemica, ha intrapreso nuovi percorsi. «Abbiamo sentito il desiderio – prosegue Maria Teresa Secchi – di portare la musica e la conoscenza dei beni culturali della Sardegna ad una platea di ascolto più ampia. Grazie alla tecnologia digitale, i concerti sono stati registrati dal vivo e diffusi dalla grande rete di Internet. I nostri viaggi musicali nelle chiese storiche di Sassari (Duomo di San Nicola, chiese di Santa Caterina e della Madonna del Rosario) hanno raccontato secoli di storia».

La chiesa non solo come luogo di culto ma anche viva testimonianza di storia, arte e cultura. La presenza dello storico dell’arte e perito d’arte Alessandro Ponzeletti è stata preziosa guida per illustrarne le bellezze. La musica ha voluto tendere la mano a queste monografie storico-artistiche valorizzate dal processo audiovisivo. «La musica ci emoziona e con il suo linguaggio universale è stata la colonna sonora dell’essere umano fin dai primordi. Il Festival MELOS è una fusione di questi sentimenti positivi che rappresentano un forte messaggio di valorizzazione e promozione per le realtà della nostra Isola», conclude la presidente Secchi.

Hanno dato vita all’affresco musicale del Festival il Duo Antonio Puglia (clarinetto) e Mariano Meloni (pianoforte), Francesco Alessandro Meloni (pianoforte) e il Duo Cordas et Bentu con Francesca Apeddu (flauto) e Maria Luciani (chitarra).

Ha presentato le serate l’attrice Lella Cucca.

Le riprese “Live in Streaming” si possono rivedere sul sito istituzionale della SASER (http://centrostudisaser.com/eventi.html), YouTube (https://www.youtube.com/results?search_query=festival+melos) e Facebook (http://facebook.com/SaserCentroStudi)

Il Festival MELOS è patrocinato dal Presidente del Consiglio Regionale della Sardegna, dal Comune di Sassari e dalla Fondazione di Sardegna.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: