EventiEvidenza

CheGusto!, da venerdì a domenica alla Promocamera di Sassari

È il salone-festival del cibo e delle bevande in Sardegna. Saranno presenti circa 100 tra aziende e operatori

Sassari. Nell’arco dei 3 giorni del salone-festival i visitatori troveranno una selezione di ciò che il panorama sardo offre in termini di cibo e bevande, con diverse novità e prodotti di nicchia. Si potranno trovare pasta fresca e secca, dolci tipici, seadas, panadas, miele, bottarga, olio, vini e spumanti, birre artigianali, pizze gourmet, confetture, sott’oli, formaggi ovini, vaccini e caprini, salumi, la rarissima pompia, vari tipi di pane, compreso quello fatto con lievito naturale e cotto nel forno a legna, gelati artigianali, caffè biologico, prodotti a base di canapa, zafferano, prodotti a base di mirto, ricci, liquori artigianali, torrone e altro ancora, con anche la presenza di oltre 20 aziende facenti parte del progetto Food&Wine Market Place e provenienti dal sud della Francia, dalla Corsica, dalla Liguria e dalla Toscana, che porteranno i loro prodotti tipici e consentiranno di creare uno scambio anche culturale. Insomma, una grande vetrina dove i produttori di bontà potranno entrare in contatto con un pubblico numeroso e qualificato.

L’’evento “Che gusto!” si svolgerà negli spazi della Promocamera di Sassari dal 15 al 17 marzo prossimi. Alla conferenza stampa di presentazione hanno preso parte i vertici camerali, il presidente della CCIAA Gavino Sini, di Promocamera Maria Amelia Lai e i partner che hanno dato il loro sostegno all’iniziativa.

Entrando nel merito del “funzionamento”, la giornata di venerdì, prima di aprirsi (dalle 17 alle 23) a tutto il pubblico, sarà riservata, dalle ore 9.30 alle 16.30, ai soli professionisti, per incentivare scambi e relazioni, con la presenza di alcuni BUYER regionali. Nelle giornate di sabato e domenica l’attività si svilupperà dalle ore 11.00 alle ore 23.00, un’ampia fascia oraria che consentirà a tutte le persone che hanno a che fare con cibo e bevande (per lavoro o passione), di incontrarsi materialmente, senza fretta, e scambiarsi opinioni, idee e saperi; questo è uno dei principali obiettivi di CheGusto!

Anche per tali motivi, nel padiglione, oltre agli stand e a vari servizi e attività, ci sarà un’AREA INCONTRI dove, in presenza del pubblico, gli operatori/imprenditori presenti al salone racconteranno la storia aziendale, presenteranno i prodotti di punta e i progetti per il futuro. Punto forte, che rende l’evento qualcosa di molto più di un semplice salone-fiera, sarà l’area eventi, LA NUOVA FORUM, un grande spazio personalizzato con un’accattivante e originale scenografia e attrezzato con impianto audio, grande schermo a LED e telecamere, nel quale si terranno i principali “show” ed incontri tematici, di fatto lo stand de La Nuova Sardegna, che ha da subito sposato l’iniziativa, legandola anche alla campagna <LA GRANDE CUCINA DI SARDEGNA> (che partirà proprio il 15 marzo) e di DB Information, la società editrice milanese, che ha deciso di sostenere l’evento con il portale nazionale ItalianGourmet.it, ovvero con le riviste specializzate Grande Cucina, Il Panificatore, Il Pasticcere e Il Gelatiere. Lo spazio La Nuova FORUM sarà coordinato da Tommaso Sussarello, enogastronomo, e Pasquale Porcu, giornalista specializzato, coadiuvati da Claudia Tronci, che condurrà le giornate con eleganza e competenza, grazie all’esperienza maturata con la sua trasmissione Cucina Claudia, che va in onda sull’emittente regionale Sardegna1.

Si terranno master class e show cooking, degustazioni guidate, piccole conferenze, presentazioni di libri ed incontri con professionisti, studiosi e produttori; tra gli attori principali: Sergio Mei, chef stellato, executive dell’hotel Four Seasons di Milano, Leonardo Marongiu, chef scuola Alma e Hub Macomer, Attilio Servi, maestro pasticcere e lievitista, Fabio Zago, chef raffinato e docente, Gianluca Aresu, pasticcere e maestro cioccolatiere, Leonildo Contis, pasticcere, Sandro Cubeddu pizzaiolo gourmet, Gianfranco Pulina, chef rinomato, Pino Pazzola, chef, Gianni Sini e Vito Senes, noti ristoratori, Angelo Pittui, chef e presidente associazione cuochi Sassari, Paola Abraini, esperta di preparazione dell’antica pasta Filindeu, Stefano Pibi, panificatore “2.0”, Giovanni Fancello, storico della gastronomia e scrittore, prof. Antonio Farris, microbiologo alimentare, prof. Pietro Pulina, economista agroalimentare, prof. Mauro Perra, studioso del cibo dei nuragici, Massimo Mereu, giornalista esperto di prodotti sardi e distribuzione, Manuela Derosas, nutrizionista, i consulenti Andrea Doro, Gavino Paolini e Giuliana Cossu, Bastianino Piredda, tecnico casaro, Mauro Caciotto, commerciante di specialità sarde ed altri ancora. Inoltre, l’Associazione Italiana Sommelier della Sardegna presenterà gli ultimi volumi sulle birre artigianali e sui vini, con abbinate relative degustazioni guidate, e cosa simile farà la condotta Slow Food di Sassari con i pecorini sardi. Ci saranno poi esibizioni di pizza free-stile a cura di Pizzhackers Olbia ed infine, sabato 16, in seconda serata, “MUSIC FOR CUISINE” della violinista Adele Madau, un mix esplosivo tra musica e cucina, ascolto e gusto, e domenica 17 <Pino e Gli Anticorpi ai fornelli> in una esilarante gara di cucina dei noti fratelli Michele e Stefano Manca.

Nel padiglione Promocamera ci saranno anche diverse sezioni culturali, a partire da ARCHEO&CIBUS, dedicata al cibo nelle principali epoche storiche (dal periodo nuragico al romano, sino ad arrivare al medievale, con allestimenti tematici), con il coordinamento di Piermario Cesaraccio e con il contributo scientifico dell’archeologo Franco Campus (con la mostra “pane, vino e gli altri alimenti dei nuragici: l’agricoltura in età nuragica”, gentilmente concessa dall’amministrazione comunale di Ittireddu), e dello specialista Giovanni Romano per al parte romanica. Ci sarà anche una sorta di locanda medievale, dove si serviranno zuppe e altre pietanze riconducibili a quel periodo, come attività facente parte del progetto di recupero delle tradizioni medievali portato avanti dal Priorato delle Antiche Contrade di Torres; sarà lo chef-ristoratore Fabio Nurra a curare la parte gastronomica.

Infine, verrà allestito un PERCORSO SENSORIALE AL BUIO curato dall’agenzia La Mirò con la collaborazione dell’Unione Italiana Ciechi, dove si potranno vivere emozioni e sensazioni forti in assenza di luce.

L’organizzazione dell’evento, curata da Event Sardinia di Checco Cadoni con la collaborazione dell’agenzia La Mirò di Marco Campus, di Cibus Loci e di Composita di Francesco Pintus, è stata possibile anche grazie alla collaborazione della Camera di Commercio di Sassari e Promocamera e delle principali Associazioni di Categoria del nord Sardegna (Confcommercio, CIA, Confartigianato, Confagricoltura, Coldiretti, Confindustria, CNA e Confcooperative), oltre che de La Nuova Sardegna e Db Information.

Infine, il RISTORANTE GOURMET, che verrà gestito dall’Associazione Cuochi Provincia di Sassari e dove si potranno gustare raffinati menù tematici.

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: