EventiEvidenza

“Caritas in Musica” sabato sera

Il 15 settembre nella chiesa di San Vincenzo a Sassari concerto dell’Insieme Vocale Nova Euphonia del maestro Vincenzo Cossu a sostegno dell’Ostello di via Galilei

Sassari. Una festa in musica ma, soprattutto, un’occasione per riportare l’attenzione su una struttura che necessita del tempo e della disponibilità dei cittadini per continuare a garantire un servizio essenziale per la città. È l’obiettivo del  concerto “Caritas in Musica” che l’Insieme Vocale Nova Euphonia del maestro Vincenzo Cossu terrà sabato, 15 settembre, alle 20, nella chiesa di San Vincenzo di Sassari, in occasione dei quindici anni di vita dell’Ostello Caritas di Via Galileo Galilei. Un’occasione che si ripete: il Coro era già stato protagonista del concerto per il decennale dell’Ostello cinque anni fa; inoltre gli esordi come direttore di coro del maestro Cossu sono strettamente legati alla struttura di via Galilei.

Una serata che assume un significato particolare. Nonostante l’importanza del servizio offerto dall’Ostello, infatti, l’opera-segno sta attraversando un periodo complesso: la carenza di volontari per i turni sta mettendo a rischio un sostegno più che mai necessario in questo territorio. Durante il concerto i referenti della Caritas Diocesana faranno un appello ai presenti per richiamare l’attenzione su tale problema.

L’Ostello maschile Caritas, attivo dal settembre del 2003, può ospitare dodici persone, ma in periodi particolari, come un grande freddo invernale, un indulto o uno sgombero forzato. È gestito in collaborazione le Figlie della Carità di via Principessa Maria (che tra l’altro si occupano anche del centro diurno di accoglienza di via Principessa Maria). Ad una di loro, Suor Andreana, è affidata la direzione della struttura.  Da anni Suor Andreana e i volontari danno accoglienza serale e notturna a persone senza fissa dimora, o comunque in gravi difficoltà, offrendo una sistemazione provvisoria e il pasto serale a persone in situazioni di emergenza, vista la mancanza di strutture analoghe nel territorio sassarese. La permanenza è temporanea e, per garantire l’accoglienza ai più bisognosi in una struttura dalla capienza relativamente limitata, gli ospiti sono ammessi all’Ostello dopo aver sostenuto un colloquio presso il Centro di Ascolto Caritas di largo Seminario. In caso di emergenze notturne, la situazione viene gestita direttamente dal responsabile e/o dagli operatori volontari del turno di notte.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: