canale12EvidenzaSassari

Bunnari e Platamona, già avviati gli interventi

L’assessore comunale ai Lavori pubblici Ottavio Sanna spiega l’azione di Palazzo Ducale su questi due importanti siti

 

OttavioSanna3
Ottavio Sanna

Sassari. Da una parte l’invaso di Bunnari alto, dall’altro la rotonda di Platamona in mezzo oltre 600 mila euro che il Comune ha in parte già speso e in parte si appresta a spendere. Di questo ha parlato, durante l’ultima seduta del Consiglio comunale, l’assessore ai Lavori pubblici Ottavio Sanna in risposta a due segnalazioni, la prima di Franco Era (Centro Democratico) e la seconda di Giancarlo Carta (Misto – Fratelli d’Italia).

«Stiamo portando a conclusione le procedure per il collaudo della diga del Bunnari alto – ha detto Ottavio Sanna – e grazie alla sollecitazione del Comune, con il settore Lavori pubblici, siamo arrivati a un confronto con Regione e Ministero delle Infrastrutture per mettere in sicurezza la diga». L’Amministrazione punta così alla riqualificazione dell’area del Bunnari alto per realizzare un invaso che fosse, oltre che fonte di approvvigionamento idrico, anche una opportunità di sviluppo turistico. «Per fare questo – ha aggiunto Sanna – sono stati investiti 360 mila euro. Adesso è necessario realizzare interventi per la messa in sicurezza del Bunnari basso. Di recente, al tavolo con il Ministero e la Regione, abbiamo messo sul piatto la necessità di fondi, circa 6 milioni di euro, per concludere questa opera. Abbiamo elaborato delle schede progettuali per ottenere questo finanziamento, per l’ottenimento del quale sono molto fiducioso».

L’esponente di Giunta ha concentrato poi il suo intervento sulla spiaggia di Platamona. «Sino a dicembre scorso era impossibile intervenire sulla Rotonda – ha ricordato Ottavio Sanna –. Questo perché era gravata dal sequestro imposto dall’autorità giudiziaria. Dalla Regione siamo riusciti a ottenere 300 mila euro per mettere in sicurezza l’area. Stiamo predisponendo, concordato con il Comune di Sorso, un intervento che riqualifichi la Rotonda e che sia in continuità con l’intervento che l’Amministrazione Morghen sta portando avanti. Questo perché vorremmo ci fosse un progetto unico che arrivi sino all’area di Abbacurrente». Gli uffici stanno infatti lavorando a un progetto di riqualificazione dell’area compresa tra la Rotonda e la torre aragonese di Abbacurrente.

 

Il servizio di Canale 12 del 15 marzo 2017

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: