EvidenzaSassari

Bando periferie a Sassari, si passa dai vecchi ai nuovi progetti

Modifiche le idee iniziali irrealizzabili, definite dalla passata Giunta comunale, per Baddimanna e via Donizetti

Sassari. La Giunta comunale ha approvato la rimodulazione dei progetti di riqualificazione urbana del Bando Periferie per Baddimanna e per via Donizetti, nel quartiere di Santa Maria di Pisa.

Area di Baddimanna. La modifica è stata resa necessaria a causa della irrealizzabilità di alcune attività previste nel precedente progetto. Nell’idea originale si sarebbe dovuta realizzare una passerella aerea ciclo-pedonale di attraversamento che, partendo da un parcheggio interrato in via Bonorva superasse via Baldedda, la rete ferroviaria, fino a raggiungere via Ruffilli (per un costo di 640.000 euro). Per altri 440mila euro, erano programmati il parcheggio seminterrato in via Bonorva, per 25 posti auto, e stazioni di bike-sharing. Gli uffici tecnici hanno rilevato alcune criticità che rendevano però irrealizzabili i progetti. In particolare la passerella aerea violerebbe la normativa sui vincoli ferroviari, che impone l’inedificabilità nelle immediate vicinanze dei binari; inoltre pedoni e ciclisti avrebbero dovuto affrontare un dislivello di cinque metri esclusivamente attraverso una scala in quanto non era previsto un impianto elevatore. Il progetto è altamente antieconomico e «l’inattuabilità è correlata anche alle limitate risorse economiche rispetto alle opere che la passata Giunta intendeva attuare». Nel progetto approvato dalla Giunta Campus è prevista la realizzazione di opere più leggere, senza appesantimenti infrastrutturali. «L’obiettivo è razionalizzare gli spazi già esistenti, mettendo in collegamento i percorsi ciclopedonali che così saranno finalmente fruibili e utili per la collettività», spiega l’assessore alle Infrastrutture della Mobilità Gianfranco Meazza, che ha presentato venerdì mattina la pratica. Si sfrutterà la viabilità, rendendola più razionale e mettendola in sicurezza. Per risolvere i problemi della sosta auto, la carreggiata di via Bonorva sarà riqualificata con la realizzazione di parcheggi; di fronte si conferma invece la realizzazione del mercato rionale, coperto da pannelli fotovoltaici e un’altra area sarà destinata a parcheggio a raso con servizio bike-sharing completato da area verde e punto di ristoro. Si interverrà inoltre su una rete di percorsi pedonali, con adeguamento della carreggiata in via Piredda, gli spazi stradali e ferroviari opportunamente sistemati potranno diventare ulteriori aree fruibili, la pista ciclabile percorrerà via Bonorva e sarà adeguatamente attrezzata, attraverserà via Baldedda in direzione del sottopasso ciclopedonale. Sono previsti bagni pubblici autosanificanti. Si potrà così riqualificare questa particolare frangia periferica oggi in situazione di abbandono.

Via Donizetti. Santa Maria di Pisa. Anche in via Donizetti era previsto un parcheggio seminterrato di 40 posti auto, stazioni di bike-sharing (per un costo totale di 967mila euro), oltre a un campetto di calcetto in erba sintetica non omologabile peraltro dotato di tribune, con copertura di impianto fotovoltaico che lo rendeva inutilizzabile per gran parte delle attività sportive. Il progetto presentava le stesse criticità legate all’anti-economicità. Anche in questo caso come per il quartiere di Baddimanna l’obiettivo è realizzare opere meno impattanti e più funzionali. Il campo sportivo già esistente sarà ripristinato. Una parte dell’area che è connotata da essenze arboree e sentieri potrà essere meglio utilizzata con una sistemazione a parco-giardino, offrendo uno spazio ricettivo complementare all’impianto sportivo; sarà anche realizzato un parco giochi per bambini e uno spazio per gli animali domestici e i loro accompagnatori; l’area asfaltata adiacente, già utilizzata dalle auto, sarà adeguatamente sistemata a parcheggio. Lungo via Donizetti, in base al progetto rimodulato, sarà realizzata, da un lato la pista ciclabile affiancata da un percorso-vita attrezzato; dall’altro una parte dell’area è destinata a parcheggio a raso, con copertura di pannelli fotovoltaici. Un’area vicina sarà destinata a sosta di motoveicoli e biciclette lungo la viabilità di collegamento. Previsto anche il servizio di bike-sharing. Anche in questo progetto sono programmati bagni pubblici autosanificanti.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: