Sardegna

Azienda sanitaria unica, la sede a Sassari

In Consiglio regionale passa un emendamento votato a scrutinio segreto e presentato dai rappresentanti sassaresi del centrosinistra

 

 

AsldirezionegeneraleCagliari. Sarà a Sassari la sede della nuova azienda sanitaria unica regionale, che prenderà il nome di Azienda per la Tutela della Salute (Ats). Lo ha deciso nel pomeriggio il Consiglio regionale che ha approvato a scrutinio segreto (su richiesta di Pietro Pittalis, capogruppo di Forza Italia) un emendamento che porta come primo firmatario Salvatore Demontis (Pd), insieme a Daniele Cocco (Sel), Luigi Lotto (Pd), Gavino Manca (Pd), Roberto Desini (Cd), Piermario Manca (Partito dei sardi), Alessandro Unali (Sinistra sarda), Emilio Usula (Rossomori) e Gaetano Ledda (La Base), tutti consiglieri eletti nel collegio sassarese e del centrosinistra. Una votazione a sorpresa che sblocca una situazione che aveva portato invece ieri a non decidere sulla sede, inizialmente indicata dalla stessa Giunta in Sassari e poi lasciata decadere di fronte alle indecisioni della maggioranza. Sarà invece Nuoro ad ospitare la sede dell’Areus, la centrale del 118 e delle emergenze.

Da capire invece dove sarà la sede della Centrale Unica di Acquisto. Secondo le indicazioni del Governo, che punta anche a ridurne il numero, dovranno essere dislocate dove esistono le città metropolitane, quindi, in Sardegna, Cagliari. Un dato non secondario, perché la gestione dei flussi di spesa passa per le Centrali. Definito con l’emendamento di oggi invece un altro passaggio: formalmente sarà la Asl 1 di Sassari ad incorporare tutte le altre aziende sanitarie locali sarde. Dal 1 gennaio il nuovo direttore della Asl di Sassari, scelto entro il 31 agosto dall’assessore alla Sanità Luigi Arru, sarà così il manager della nuova azienda unica.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: