Candelieri2021Evidenza

Autoferrotranvieri alla Faradda, in Consiglio comunale al via la discussione

Questa mattina la I e la V Commissione permanente affronteranno l’argomento. Intanto domenica scorsa il Gremio ha rinnovato la sua Festa Maggiore. Il video

Sassari. Prenderà il via questa mattina a Palazzo Ducale la discussione sull’ammissione del Gremio degli Autoferrontranvieri alla Faradda del 14 agosto. Alle 12,30 è infatti convocata la seduta congiunta della I (Regolamento) e della V (Cultura) Commissione consiliare permanente. All’ordine del giorno la «presa d’atto del parere favorevole espresso dalla Commissione storica della Faradda circa l’ingresso del gremio degli Autoferrotranvieri alla “Faradda” dei candelieri 2021 – Modifica articoli 3 e 9 del vigente regolamento della discesa dei candelieri». La prossima Discesa dei Candelieri si prospetta insomma con un cero in più, il dodicesimo. Saltato l’appuntamento del prossimo 14 agosto, che a causa dell’emergenza pandemica ancora in agguato, sarà limitato allo scioglimento del Voto all’Assunta, il momento con la storia scatterà nel 2022. I numeri sarebbero quindi tutti a favore degli Autoferrotranvieri, con uno sparuto drappello di consiglieri che hanno già preannunciato il non voto, critici in particolare non sul merito ma sulla tempistica di presentazione della proposta. In ogni caso, nelle prossime ore il quadro sarà più chiaro.

Una novità che arriva a due giorni dall’evento (finora) più importante per l’attività del gremio, rinnovato ogni anno. Domenica scorsa è stata infatti celebrata la Festa Maggiore. Esclusa la processione del pomeriggio, gli appuntamenti con la tradizione sono stati tutti concentrati al mattino. Nella chiesa di Santa Maria di Betlem, dove gli Autoferrotranvieri hanno la cappella, padre Stefano Gennari (OFM) ha guidato la funzione religiosa, animata dalla Corale Canepa, diretta da Luca Sirigu. Al termine si è tenuta la cerimonia dell’intregu, con il passaggio della bandiera dall’obriere uscente Antonello Masala al nuovo obriere Giacomo Addis. Le altre cariche: obriere di seconda (che non può ancora essere denominato “di candeliere”) Raimondo Fois, obriere di cappella Carlo Gaspa, fisco maggiore Antonello Masala. Erano presenti il presidente del Consiglio regionale Michele Pais e il presidente del Consiglio comunale Maurilio Murru. L’Atp ha messo a disposizione un suo mezzo per gli spostamenti del gremio.

Il Gremio degli Autoferrotranvieri è nato nel 1938 ed è quindi il più giovane dei sodalizi cittadini eredi delle antiche corporazioni di arti e mestieri. Non sfila (per il momento) alla Faradda del 14 agosto, pur facendo parte dell’Intergremio, ma ha un suo candeliere, di colore marrone e con l’effigie di San Cristoforo disegnata sul capitello e sul fusto, dove c’è anche un pezzo di binario, una ruota di treno e uno pneumatico, i simboli del sodalizio. La bandiera è invece rossa, con l’immagine ancora una volta di San Cristoforo, protettore di pellegrini, motoristi, ferrovieri e tranvieri

Il santo è venerato dai sassaresi con particolare devozione. Fino agli anni ‘70 nel piazzale di Santa Maria venivano benedette dal padre guardiano le auto e le moto appena acquistate.

Chi era San Cristoforo. Secondo la leggenda, diffusa durante il Medioevo, un uomo, per alcuni un gigante, faceva il traghettatore su un fiume, in Licia. Viveva da solo in un bosco, di cui era il padrone. Una notte si presentò un bambino chiedendogli di farsi portare al di là del fiume. L’uomo, chiamato Reprobus, sebbene fosse grande e robusto, si piegava sempre più sotto il peso del bambino. A complicare le cose ci si mise anche la corrente del fiume, che diventava vorticosa. Stremato, Reprobus riuscì però a raggiungere l’altra riva. Solo a questo punto il bambino rivelò all’uomo di essere Gesù Cristo e che aveva portato sulle sue spalle il peso del mondo intero. Cristoforo, in greco, significa infatti “portatore di Cristo”. È da sempre considerato il patrono di tutti coloro che hanno a che fare con il trasporto: barcaioli, pellegrini, pendolari, viaggiatori, ferrovieri e autisti.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: