EvidenzaSassari

Aou di Sassari, ritornano le suore nei reparti

La lettera della Cisl Fp al direttore dell’Azienda Ospedaliero Universitaria: «La scelta di “convenzionarsi” con la congregazione religiosa appare azzardata»

Sassari. Ritornano le suore nelle corsie dei reparti dell’Ospedale Civile. Il segretario territoriale della Cisl Fp Antonio Monni non ci sta e scrive al direttore dell’Aou di Sassari Nicolò Orrù e ai direttori amministrativo e sanitario.

Gent.mo Direttore,
apprendo dalla delibera in oggetto che questa azienda ha raggiunto un accordo con la Congregazione religiosa di San Vincenzo (Figlie della carità, ndr), attraverso la quale ricorrere “all’assunzione” di suore col titolo di oss per svolgere le attività assistenziali all’interno dell’ospedale (dal 1 febbraio e con il contratto di categoria, ndr). Ora nulla da dire nei confronti delle religiose, tuttavia ritengo che una simile decisione andava ponderata e/o magari discussa preventivamente anche con le organizzazioni sindacali, non fosse altro che il dispositivo oltre ad apparire singolare, ravvisa, in ordine alle condizioni in esso contenute, una serie di elementi di dubbia legittimità. Ma al di là di tutto ciò, davanti ad una platea numerosa di personale oss che aspetta lo sblocco del concorso bandito da questa azienda lo scorso anno, a cui si aggiungono i numerosi colleghi presenti nelle graduatorie per tempi determinati, la scelta di “convenzionarsi” con la Congregazione religiosa oltre ad apparire azzardata, sta generando, comprensibilmente, numerose polemiche.

Per cui, la Cisl Fp di Sassari, al fine di chiarire i motivi per i quali si è dovuti ricorrere alla convenzione, chiede la convocazione urgente di un tavolo sindacale. In attesa di Suo cortese riscontro porgo, Cordiali Saluti.

Antonio Monni
(Segretario Territoriale)

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: