EvidenzaPolitica

Antonello Peru: «L’arresto di Puigdemont un grave errore politico»

Il consigliere regionale lo ha incontrato in carcere. «Ha voluto sottolineare che non ha niente contro la giustizia italiana, ma di sentirsi perseguitato da quella spagnola»

Sassari. Venerdì, poco prima che Carles Puigdemont venisse rimesso in libertà, il consigliere regionale Antonello Peru gli ha fatto visita nel carcere di Bancali. Dichiarazione del consigliere regionale Antonello Peru. «Questo pomeriggio ho incontrato in carcere l’indipendentista catalano e parlamentare europeo Carles Puigdemont – ha detto Peru ai giornalisti che lo attendevano al cancello della struttura penitenziaria –. L’ho incontrato subito dopo il pronunciamento della Corte di Appello di Sassari che lo ha rimesso in libertà. Ho parlato con lui per circa tre quarti d’ora e gli ho portato prima di tutto la mia personale solidarietà umana e politica per l’arresto di ieri. Ho trovato una persona molto determinata e serena. Gli ho chiesto come è stato trattato e mi ha risposto: “molto bene” e che il personale della casa circondariale di Sassari ha avuto con lui un atteggiamento molto professionale. Ha voluto sottolineare poi che lui non ha niente contro la giustizia italiana, ha affermato invece di sentirsi perseguitato dalla giustizia spagnola. Ha aggiunto infine che non ha paura del carcere ma che il suo unico obiettivo è la libertà del suo popolo e per questo continuerà la sua battaglia per l’indipendenza della Catalogna. Per quanto mi riguarda giudico il suo arresto un grave errore politico prima ancora che un’antistorica negazione delle libertà di un popolo. La libertà di portare avanti una legittima battaglia per l’autodeterminazione».

Tags

Articoli collegati

Vedi anche
Close
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: