Primarie sindaco Sassari 2014Sassari

Angela Mameli: Domani si decide il futuro di Sassari

Ballottaggio primarie del centrosinistra per la scelta del candidato sindaco. «Tutti i sassaresi al voto». Il documento del mondo dell’università e della cultura

 

AngelaMameliSassari. «La prima volta delle primarie a Sassari per la scelta del sindaco è stato un trionfo della democrazia, per il ballottaggio mi auguro che si possa migliorare e di tanto il già ottimo numero di votanti». Lo afferma Angela Mameli, alla vigilia dell’ultimo giorno prima del voto. «Un voto che ha un’importanza decisiva perché è già con il ballottaggio di sabato che si comincia a scrivere il futuro di Sassari».

E intanto il mondo dell’università e della cultura si mobilità per sostenere la candidatura di Angela Mameli. Cinquanta personalità sassaresi hanno firmato un appello al voto per le primarie di Sabato 12 aprile. «La formazione e l’istruzione possono contribuire a rilanciare l’immagine della città e ad incrementare la capacità attrattiva dell’intero territorio», si legge nel documento. «Sosteniamo la candidatura di Angela Mameli, nella certezza che la sua elezione possa consentire di dare alla città nuove occasioni e nuove opportunità di sviluppo legate all’arte, alla cultura, all’istruzione e alla formazione».

«Sassari la città che non lascia indietro nessuno», con questa frase Angela Mameli ha introdotto il tema delle politiche sociali nelle sue linee programmatiche. Parole che in questi venti giorni di primarie hanno assunto un significato ancora più profondo. Nel dialogo con i cittadini é emersa più di una volta la situazione difficoltà di tanti sassaresi. «La crisi ha colpito duramente la nostra città e moltissime nostre famiglie – afferma Angela Mameli -. Per questo motivo penso che sia fondamentale creare le condizioni per avere nuove e maggiori opportunità di sviluppo per il territorio. Ma ci sono anche situazioni di emergenza che non possono aspettare. L’amministrazione deve dare risposte immediate ma deve andare anche oltre la sola assistenza di tipo economico, promuovendo progetti individualizzati di inserimento lavorativo e di formazione». Ma c’è un altro aspetto che va sottolineato e cioè la grande attività che viene svolta dal volontariato sassarese. Una realtà che deve essere coordinata ed ascoltata dall’amministrazione comunale. «Faccio un esempio per tutti citando la Casa della fraterna solidarietà – dice ancora Angela Mameli -, un gruppo di volontari che è riuscito a mettere in piedi una struttura incredibile che svolge un lavoro quotidiano e di fondamentale importanza. Come loro e insieme a loro ci sono tantissime altre realtà che devono essere sempre di più un riferimento per l’amministrazione. Anche da questo dobbiamo ripartire».

E se parliamo di opportunità di sviluppo le sollecitazioni che arrivano dai cittadini sono sempre maggiori. «In questa campagna elettorale ho parlato di mobilità e di turismo e l’ho fatto pensando non solo a Sassari ma a tutto il nord Sardegna. Ecco perché ritengo che si debba pensare a Platamona nel contesto più ampio di tutto il golfo dell’Asinara. Immaginare i sindaci del territorio seduti intorno allo stesso tavolo, con lo stesso obiettivo, al di la delle diverse appartenenze. Penso che sia importante avere una strategia unica che parta dal polo di attrazione dell’isola dell’Asinara e valorizzi tutto il litorale». In questo contesto non si può prescindere da collegamenti efficienti. «Sassari, Alghero e Porto Torres devono poter contare su un sistema di collegamenti moderno e adeguato ad un territorio che vuole avere una vocazione turistica. Dalla città all’aeroporto di Alghero e al porto turritano, un triangolo che si deve interconnettere perfettamente. Solo così – conclude Angela Mameli – possiamo pensare ad una prospettiva di sviluppo per la città e per il territorio».

Oggi, venerdì 11 aprile alle 19,30, Angela Mameli saluta i cittadini sassaresi in piazza Azuni con la musica dei Doc Sound ed altre esibizioni artistiche.

 

Il documento del mondo della Cultura e dell’Università per Angela Mameli sindaco di Sassari

Angela Mameli è candidata alle primarie del centro sinistra per la carica di Sindaco di Sassari e per costruire la città che vogliamo.

Una città che ha un patrimonio di cultura, di saperi, di tradizioni che deve rappresentare una risorsa ed un’opportunità, anche dal punto di vista occupazionale e dello sviluppo turistico.

La formazione e l’istruzione possono contribuire a rilanciare l’immagine della città e ad incrementare la capacità attrattiva dell’intero territorio.

Risulta dunque di fondamentale importanza che la prossima amministrazione comunale di Sassari possa contare sulle competenze, sull’esperienza e sulle capacità di una persona che ha dimostrato con i fatti e con i risultati di valorizzare il nostro patrimonio culturale.

Angela Mameli ha guidato l’Assessorato alle Culture del comune di Sassari dal 2005 al 2010, contribuendo con il suo lavoro e con il suo impegno ad accrescere l’offerta culturale in città, puntando con convinzione sullo sviluppo di un polo dell’alta formazione e della cultura.

Per questo motivo sosteniamo la candidatura di Angela Mameli, nella certezza che la sua elezione possa consentire di dare alla città nuove occasioni e nuove opportunità di sviluppo legate all’arte, alla cultura, all’istruzione e alla formazione.

  •  Paolo Fresu, musicista
  • Alberto Gazale, cantante lirico
  • Piero Cappuccinelli, accademico dei lincei
  • Giuseppe Pulina, docente universitario
  • Gianni Mastino, direttore artistico
  • Bruno Masala, docente universitario
  • Salvatore Dessole, docente universitario
  • Marco Milanese, docente universitario
  • Franceasco Soddu, docente universitario
  • Salvatore Rubino, docente universitario
  • Antonello Ganau, docente universitario
  • Giacomo De Riu, docente universitario
  • Eusebio Tolu, docente universitario
  • Luigi M. Bagella, docente universitario
  • Mariolina Cosseddu, critica d’arte
  • Ivo Serafino Fenu, storico e critico d’arte
  • Piero Pinna, docente universitario
  • Alessandro Ponzeletti, critico d’arte
  • Aldo Marongiu, dirigente veterinario
  • Sebastiano Virgilio, dirigente veterinario
  • Guido Leori, veterinario
  • Pietro Lisai, docente universitario
  • Gianni Meloni, docente universitario
  • Bruno Manunza, fotografo
  • Franco Melis, docente universitario
  • Mauro G. Sanna, storico
  • Andrea Satta, docente universitario
  • Vittorio Mazzarello, docente universitario
  • Francesco Melis, docente universitario
  • Donatella Carboni, docente universitario
  • Valentino Petruzzi, docente universitario
  • Lucia Gemma Delogu, ricercatrice universitaria
  • Tonino Delogu, docente universitario
  • Maria Rosaria De Miglio, docente universitario
  • Mario Fiori, docente universitario
  • Grazia Fenu, docente universitario
  • Gianfranco Pintus, docente universitario
  • Luciano Gutierrez, docente universitario
  • Nicola De Riu, ricercatore universitario
  • Giampiero Capobianco, docente universitario
  • Roberto Manetti, docente universitario
  • Sergio Coda, docente universitario
  • Andrea Satta, docente universitario
  • Grazia Galleri, ricercatrice universitaria
  • Daniela Chessa, docente universitario
  • Ilaria Borghetto, docente universitario
  • Luisella Spiga, dottoranda di ricerca
  • Bianca Paglietti, ricercatrice universitaria
  • Leonardo Sechi, docente universitario
Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: